Doom Eternal: 7 consigli per fare bene nel gioco

Quinto titolo della saga e continuazione di Doom (2016), nello sparatutto in prima persona di Doom Eternal rilasciato il 20 marzo 2020 dallo sviluppatore ID Software, per piattaforme PC, PS4, Xbox One e Stadi di Google, i giocatori si mettono nei panni di Doom Slayer, un ex marine che combatte le forze demoniache dall'inferno.

Poiché questa missione non è facile, ecco alcuni suggerimenti per aiutarti a strappare fino alla fine!

Suggerimenti

Eternal Doom: 7 consigli per fare bene nel gioco | a6187bd9 destino eterno | suggerimenti sui giochi sposati, pc, piattaforme, playstation, xbox | bethesda, doom, fps, pc, playstation 4, xbox one | destino
Eternal Doom: 7 consigli per fare bene nel gioco | bethesda, doom, fps, pc, playstation 4, xbox one | destino

Non fermarti

Chiunque abbia avuto l'opportunità di giocare a qualsiasi gioco del franchise conosce il ritmo frenetico con cui le cose accadono sullo schermo. Ciò avviene apposta attraverso una funzione chiamata push-forward, che fa sì che il giocatore abbia pochi proiettili ed è costretto ad attaccare i suoi nemici per guadagnare salute e più munizioni. Quindi affina i tuoi riflessi il più possibile e non smettere di muoverti. Cerca di concentrarti il ​​più possibile sui demoni pesanti, ed essere consapevoli della distanza dell'attacco di ogni nemico per non essere colti alla sprovvista.

Danneggia i punti deboli

I nemici più forti nel gioco tendono ad avere dei punti deboli che, se colpiti, li stordiscono quasi istantaneamente rendendoli impotenti durante la battaglia.

Prendendo come esempio due demoni pesanti, il primo sono gli Arachnotrons, che appaiono nella prima fase del gioco, di solito hanno una torretta sopra di loro, che può essere rapidamente distrutta usando il tiro di precisione del Cannone pesante, e il secondo, Cacodemons, noto per cacciare in branco, e che quando vengono colpiti in bocca con una bomba a mano, o anche con il lanciatore, sono già storditi e bastano pochi colpi in più per sconfiggerli.

Gestisci e acquista più risorse

Sebbene ci sia una certa quantità di risorse sparse nello scenario, nella maggior parte dei casi sono sufficienti solo per l'inizio del combattimento. Quindi, se elimini nemici come zombi e goblin, che sono relativamente più semplici per destabilizzarli ed eseguire esecuzioni gloriose, puoi acquisire punti armatura, recuperare proiettili, salute e persino carburante per la motosega. Sono la tua "fonte" di sopravvivenza, soprattutto se incontri demoni più grandi.

Correre come

Sebbene Doom contenga diversi alberi delle abilità, tra cui: modifiche di armature, armi e buff di abilità di base, quest'ultimo potrebbe essere quello che porta il maggior vantaggio al giocatore.

Conosciute anche come rune, possono rallentare il tempo mentre stai morendo, dando secondi extra per riacquistare la salute, aumentando la distanza in cui il personaggio esegue la gloriosa esecuzione, facendo cadere la vita ai nemici uccisi da un pugno insanguinato e persino rune che aumentano il controllo mentre sei in aria.

Tre di essi (sebbene ce ne siano nove da sbloccare) possono essere attivi contemporaneamente, ricaricandosi nel tempo o quando il Doom Slayer muore.

Allenati alla Fortezza del Destino

Nella parte inferiore della base che viene presentata nel primo filmato c'è una prigione di demoni che può essere torturata in qualsiasi momento, che funge da stanza di addestramento. Vai laggiù e prova una nuova arma o persino strategie per sconfiggere i nemici più velocemente.

Vite extra e posti di blocco

Le vite extra sono preziose, specialmente in un gioco in cui la morte è quasi inevitabile, quindi non dovresti lasciarle sfuggire. Esplora lo scenario e analizzalo anche attraverso la mappa per vedere i modi migliori per raggiungere una vita extra. Con esso, tornerai esattamente dove sei morto e avrai una seconda possibilità di trionfare.

"Ma cosa succede se perdo anche la mia seconda possibilità?" Ebbene, questo non sarà un problema, considerando che i checkpoint sono abbastanza frequenti, difficilmente morirete e dovrete ricominciare un'intera fase, ad esempio.

Cambia la difficoltà

Ok, siamo tutti giocatori hardcores qui. Ma cosa succede se ti imbatti in una fase considerata "impossibile", tenendo conto che anche la modalità normale può essere impegnativa all'inizio? È possibile modificare la difficoltà del gioco in qualsiasi momento, facilitando lo sblocco delle abilità e acquisendo una maggiore conoscenza dello stile di gioco, e quando ci si sente preparati, scegliere una modalità più radicale.

Hai altri suggerimenti per le persone che hanno appena iniziato o che hanno già più esperienza? Diteci nei commenti!

Avatar di ana tavares

Studente di giochi digitali e amante della letteratura.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Questo sito utilizza i cookie, come spiegato nella nostra Privacy Policy. Continuando la navigazione accetti le condizioni.
Questo sito utilizza i cookie, come spiegato nella nostra Privacy Policy. Continuando la navigazione accetti le condizioni.