Detroit Become Human è ancora buona quasi 5 anni dopo? Scoprilo

Con uno sguardo al futuro, Quantic Dream lancia un'incredibile esperienza visiva e narrativa che mette in discussione tutto ciò che pensiamo sul futuro, l'intelligenza artificiale e le macchine a Detroit Become Human

Hai mai pensato di avere un Android in casa? Come quelli di Detroit Become Human? Un androide capace di svolgere i propri compiti senza stancarsi e senza lamentarsi. Fai tutto per te. Tutto quanto! Li vorresti? Sarebbe bello avere qualcuno che si occupi delle faccende domestiche, si occupi della parte “amorosa” e anche sessuale, senza doversi preoccupare delle complessità di una relazione e doversi riposare mentre le macchine lavorano per te.

Ma cosa succede se l'altro giorno scoprissi che un androide ti sta rubando il lavoro? Tutto quello che sai fare è essere automatizzato dagli androidi. Questa non è una realtà così strana con sempre più automazione e tecnologia. Ti piacerebbero ancora? Queste domande sono solo lo strato più superficiale e basilare di Detroit, il gioco Quantic Dreams che ha trascorso alcuni anni come esclusiva PlayStation ed è stato uno dei primi titoli a rompere l'esclusività della console per PC.

L'azienda è nota per i suoi giochi immersivi e narrativi, come Heavy Rain e Beyond Two Souls, il titolo investe molto tempo in discussioni politiche, lavoro automatizzato e violenza domestica, prendendo sempre il punto di vista dei suoi tre protagonisti: Alex, Kara e Connor. Tre androidi le cui strade si incrociano in una storia che cambierà l'intera vita di umani e robot.

Innanzitutto, vediamo sempre teorie secondo cui, in futuro, saremo sostituiti da macchine nella maggior parte dei compiti e l'intelligenza artificiale è il più grande passo verso quel futuro. Detroit: Become Human prende questo aggancio e crea una trama piena di critiche e discussioni relative all'argomento senza dimenticare il lato umano della storia. Anche se, a volte, i più umani non sono esattamente quelli fatti di carne e sangue.

Leggi anche:
Scopri PlayStation VR e i suoi giochi
Come espandere la memoria della tua PlayStation 5
Scopri i migliori giochi Kinect
Xbox Series S o Series X. Scopri quale acquistare
PlayStation 5 o Xbox Series? Quale scegliere?

-- Pubblicità --
Recensione Detroit diventa umano
Connor il detective robot

Questa è la nostra storia

Abbiamo iniziato il gioco vedendo qualcuno in un ascensore, con alcuni dettagli scritti sui loro vestiti, un LED rotondo che brilla sul lato della testa, lanciando una moneta in aria e manipolandola tra le dita con destrezza impressionante. Quando usciamo dall'ascensore, scopriamo che siamo nel bel mezzo di una situazione di ostaggi e tu sarai il "negoziatore". Il criminale? Un androide fuori controllo, qualcosa di insolito e spaventoso. Un androide che si ribella ai suoi proprietari. Un deviante.

Detroit diventa umana è ancora buona quasi 5 anni dopo? Scopri | eb76534a divergente | recensioni di giochi sposati | detroit diventa umano, pc, playstation 4, sogni quantici, singleplayer | Detroit diventa umana
il divergente

E nemmeno questo ti aiuta, poiché tu, essendo un androide, affronti l'ostilità e la mancanza di cooperazione degli agenti di polizia umani. Ma questo non gli importa. Sei il modello più recente di Cyberlife e devi compiere la tua missione per indagare sui divergenti e scoprire perché stanno sfuggendo di mano. Indaghi sul caso e inizi a cercare indizi, imparando il movimento e l'interazione con gli oggetti nello scenario, scoprendo cosa ha fatto perdere il controllo a quell'androide.

L'androide amato dalla famiglia e dal bambino in casa sarebbe stato sostituito da un modello più giovane. Temendo di essere scartato e di sentirsi tradito dagli umani, l'androide prese in ostaggio la bambina e la portò sul bordo del balcone dell'appartamento. Se qualcosa non viene fatto, giocherà con il bambino. I poliziotti vogliono sparare al droide e porre fine al problema come se fosse solo una macchina malfunzionante. Ne hai bisogno attivo per la tua indagine. Sta a te risolvere il problema.

Salverai il bambino? Salverà l'androide? Come ti influenzerà? Le tue scelte lo definiscono. tu sei Connor. UUn modello Android appositamente progettato per aiutare la polizia fornendo assistenza ad altri detective. Tuttavia, questi a loro volta non accettano il fatto di avere la compagnia di un "robot" per aiutarli o essere loro partner contro la criminalità.

Questa è la nostra storia. Decidi il futuro dell'umanità a Detroit

-- Pubblicità --

La situazione cambia in un negozio di androidi e un uomo spiega al venditore di un terribile incidente accaduto al suo robot domestico. Il venditore spiega che era necessario cancellare tutta la sua memoria e resettarla. Il venditore chiede al suo proprietario, Todd, di darle un nome in modo che possa ricominciare da capo. tu sei Kara. Uun androide usato per le faccende domestiche. Il suo proprietario ti porta a casa, un posto brutto e sporco in un povero sobborgo dove vive con sua figlia, una ragazza di nome Alice, che ha paura di suo padre. La casa è in disordine e tu inizi a mettere in ordine.

Quando raggiungi la stanza di Alice, la ragazza non ti parla, ma a seconda delle tue scelte, ti affiderà la chiave di una scatola chiusa a chiave. Quando apri la scatola, scopri la verità: non hai avuto un incidente. Todd, il tuo proprietario, è un uomo violento e in un impeto di rabbia ti ha distrutto. Non solo sei in pericolo tornando in quel posto, ma lo è anche Alice. Qualcosa in te ti costringe a proteggere la ragazza ed è quello che dovresti fare.

L'ultimo protagonista viene presentato durante un viaggio nel centro commerciale della città, con umani ostili agli androidi, persone che cercano di guadagnarsi da vivere suonando la loro “musica con l'anima” e proteste. Prendi un pacco e vai a casa, ma non prima di essere attaccato da manifestanti arrabbiati contro i droidi che hanno preso il loro posto. Sali su un autobus automatico che porta gli androidi alle loro destinazioni come oggetti. Negli occhi dell'androide puoi vedere che si sta chiedendo se c'è qualcosa di più.

Sei Markus. Un androide che ha la funzione di prendersi cura di un uomo su sedia a rotelle che è un famoso pittore. Questo umano, Carl, è qualcuno che ti incoraggia sempre a prendere le tue decisioni, pensare con la tua testa, ascoltare la tua "anima", anche se gli dici che non fa parte del tuo programma. Carl ha un figlio, Leo, che ha un problema con una droga pesante che circola in città. Leo vuole soldi per più droga e non sta bene, quindi si mette contro Carl che ti ordina di non reagire.

Il Leone ti attacca e qualcosa in te si “rompe”. Diventi un subacqueo e, salvo Carl o no, difendendoti da Leo o no, finirai in qualche modo in una discarica di androidi dove dovrai fare del tuo meglio per sopravvivere. Come lo fai e cosa fai del resto della tua vita è ciò che cambierà per sempre l'intera storia degli umani e degli androidi.

-- Pubblicità --
Detroit diventa umana è ancora buona quasi 5 anni dopo? Scopri | 967a6caf kara | recensioni di giochi sposati | detroit diventa umano, pc, playstation 4, sogni quantici, singleplayer | Detroit diventa umana
Kara il robot domestico

Oltre ai tre protagonisti, il gioco presenta anche altri importanti personaggi che faranno parte della trama e aiuteranno, ostacoleranno, influenzeranno le vostre scelte e molto altro. Possiamo nominare Hank, un detective della polizia di Detroit che è incaricato di indagare sul caso dei dissidenti insieme a Connor. Odia gli androidi e le macchine, quindi cavalcare con lui è una prova di pazienza per l'androide e anche un modo per mostrare al vecchio poliziotto che non tutti i robot sono uguali.

Luther, un grande androide che è stato utilizzato per la costruzione e finisce per unirsi a Kara e Alice nel loro viaggio. Luther fa da guardiano alle due ragazze e le protegge, ma cerca anche di mostrare a Kara che deve essere più consapevole dei dettagli del mondo se vuole sopravvivere. Luther era l'aiutante di un umano che riprogrammava e vendeva androidi e li sperimentava.

North è il droide che spinge Markus a fare una rivoluzione contro gli umani e a liberare il suo popolo, i droidi che si sono rifugiati a Gerico e tutti i droidi del mondo. North era un droide che lavorava in una discoteca come droide programmatore che è stato attaccato da un cliente. Voleva sopravvivere e, quando è diventata divergente, ha ucciso il cliente ed è scappata. North non si fida degli umani e qualsiasi azione che mostri misericordia o tenti di fare pace con gli umani avrà la sua disapprovazione, ma col tempo arriva a fidarsi di Markus, anche se non è d'accordo con lui.

E, ultimo ma non meno importante, abbiamo Chloe. Chi è Chloe che non l'hai mai vista nel gioco? In effetti, lo vedi ogni volta che avvii il gioco! Chloe è un androide che si siede sulla schermata iniziale, parla con te, ti dà il benvenuto ogni volta che torni e fa anche dei commenti divertenti.

Man mano che avanzi nella storia, anche le sue reazioni cambiano e mostra preoccupazione per ciò che accadrà a te, agli androidi e a se stessa. Chloe ti suggerisce anche di fare un sondaggio di opinione sugli androidi che è interessante, ma non ti dà alcun tipo di "risultato", ti mostra solo quanta percentuale di giocatori nel mondo ha scelto le tue stesse risposte.

-- Pubblicità --

Tu racconti la storia

Detroit diventa umana è ancora buona quasi 5 anni dopo? Scopri | 2071c5bd markus | recensioni di giochi sposati | detroit diventa umano, pc, playstation 4, sogni quantici, singleplayer | Detroit diventa umana
Markus il messia robot

Detroit Become Human gioco prodotto da Quantic Dream e pubblicato da Sony Interactive Entertainment per PlayStation 4 e Microsoft Windows PC. La storia ruota attorno a tre androidi progettati dalla società CyberLife: Kara (un androide domestico che si prende cura di un bambino), Markus (un deviante che si unisce ad altri androidi ribelli in cerca di diritti) e Connor (un cyber detective che indaga sui devianti insieme a un poliziotto umano). Secondo le loro decisioni, cambieranno il corso della città di Detroit e, di conseguenza, di tutti, umani e androidi.

Mentre molti giochi seguono questo stile, pochi possono farlo come Detroit: Become Human. Il gioco ha un diagramma che mostra la linea narrativa scelta da te per raggiungere l'obiettivo principale di quel capitolo. Questa stessa linea porta una serie di ramificazioni che influenzano direttamente l'obiettivo principale di quel capitolo.

Ad esempio, puoi scegliere di modellare la personalità di un androide in modo da renderlo molto ostile. Questa linea di ostilità influenzerà il tuo rapporto con gli altri personaggi e anche il modo in cui il tuo percorso si incrocia con gli altri protagonisti. Hai sfogliato una rivista in un angolo della stanza? Questo può darti nuove informazioni che ti daranno la possibilità di rispondere a qualcosa di nuovo e quindi cambiare il finale di quell'episodio.

Inoltre, questo Diagramma mostra tutti i percorsi opzionali che, a causa delle azioni intraprese, non sono stati utilizzati in quel momento. Questo istiga troppo il giocatore ad iniziare una nuova partita alla ricerca di percorsi alternativi a quelli tracciati la prima volta, creando un raro fattore di rigiocabilità per questo tipo di gioco. Questo vale per i tre personaggi, che in ogni episodio affrontano migliaia di decisioni e interagiscono con vari altri personaggi e oggetti.

I percorsi di questi personaggi si uniscono, formando una storia incredibile che mette umani e androidi su strade opposte, al punto da far scoppiare una guerra, lasciando al giocatore, attraverso le proprie scelte e azioni, l'esito. Ogni episodio ha diversi percorsi e alla fine di essi mostra un albero decisionale, che indica quale percorso hai preso e quale fine hai raggiunto. Per realizzare l'episodio completo, devi riprodurre lo stesso episodio più e più volte finché non sblocchi tutte le scelte e vedi tutti i finali.

-- Pubblicità --

decidere il futuro

Tuttavia, non è nemmeno necessario attendere la fine dell'episodio per vedere come le tue azioni riflettono il mondo. Basta guardare la TV o giocherellare con le riviste di gioco poiché cambiano anche con le cose che fai. Colpisci in modo aggressivo nel mondo, distruggi tutto, esaurisci i beni pubblici e guarda le riviste che chiamano gli androidi minacciosi e pericolosi. Sii moderato, sii pacifista e le storie chiedevano "Gli androidi sono vivi?"

Sii spietato e non avere pietà degli umani e abbi l'opinione pubblica contro di te. Alcune volte le persone in TV hanno mostrato sostegno, altre saranno contrarie e alcuni se ne chiedono. L'opinione pubblica è molto importante in quanto sarà decisiva nei momenti finali della partita. Se non hai il sostegno del pubblico, nessuno ti compatirà quando l'esercito agirà. Altrimenti, i politici dovranno riflettere attentamente prima di agire contro gli androidi. Sono persone? Hanno diritti? Devono essere distrutti e disattivati? Questo è con te.

Detroit diventa umana è ancora buona quasi 5 anni dopo? Scopri | 35374077 Detroit | recensioni di giochi sposati | detroit diventa umano, pc, playstation 4, sogni quantici, singleplayer | Detroit diventa umana

gameplay facile

Detroit Become Human ha lo stesso gameplay dei giochi rilasciati da Quantic Dream, come Beyond Two Souls, ma migliora gli aspetti del genere "Point and Click" in modo che ti muovi attraverso le scene e cerchi indizi mentre usi i sensi di Android per migliorare la ricerca particolari. Ma tutto è molto meglio e più raffinato. Qui, a differenza dell'altro gioco, è molto chiaro e facile sapere cosa dovresti fare, in quanto esiste una sorta di "simulazione della tua azione".

Se hai già giocato a Heavy Rain o Beyond: Two Souls, conoscerai i principi di gioco seguiti da Quantic Dream in Detroit Become Human. Ci sono elementi di una miriade di generi in gioco qui: indagherai sulle scene del crimine alla ricerca di indizi, scambierai proiettili negli scontri a fuoco e risolverai molti enigmi ambientali, e tutti sono presentati in un modo che è sia limitante che potenziante. È un gioco che spesso dimentica di essere un gioco, nel bene e nel male.

Sposterai ogni personaggio sullo schermo con la levetta analogica sinistra, proprio come una tradizionale avventura in terza persona, ma c'è una dipendenza quasi soffocante dai QTE (eventi rapidi). Tutto, dalla pulizia dei piatti alla preparazione del cibo alla ricerca di indizi e piattaforme, tutto basato sull'uso di una varietà di mosse analogiche e combinazioni di pulsanti. 

-- Pubblicità --

Ad esempio, vuoi salire in un luogo elevato e ci sono 3 possibili percorsi. L'androide calcola le possibilità di ottenere quella mossa, con una sorta di simulazione. Scegli quale percorso vuoi prendere ed esegui la simulazione e continua fino a trovare il percorso che porterà al successo e eseguirà l'azione. A volte questa simulazione deve essere eseguita rapidamente o perderai tempo o fallirai in una situazione, altre volte l'azione può essere pensata con molta calma.

Esplora le incredibili storie dei giochi Quantic Dream

Un altro elemento che si aggiunge a questo gameplay più semplice si riferisce alla combinazione di comandi in determinate scene. Fondamentalmente è necessario premere i pulsanti che compaiono sullo schermo nel momento esatto, un po' in modo simile a quanto adottato nei giochi musicali. In altre parole, nessun comando specifico per un movimento particolare o simili. La differenza qui per Beyond Two Souls è molto grande.

Nel suddetto gioco, durante l'azione, la telecamera di gioco è lenta e devi dedurre cosa premere in base alla situazione (se un nemico ti sta attaccando da destra, deduci che devi premere in quella direzione per bloccare). Qui a Detroit le situazioni sono molto chiare e ciò che dovresti fare appare molto chiaramente sullo schermo e devi premere rapidamente i pulsanti affinché l'azione funzioni.

Dopo un po', ti rendi conto di essere meno un giocatore e più un regista mentre guidi ogni personaggio attraverso scenari con molteplici percorsi ramificati e storie divergenti. La grande novità in questo gioco rispetto ai suoi predecessori è una maggiore area di esplorazione, che ti consente anche di trovare più elementi per completare le tue azioni. Esplorare tutto aprirà possibilità incredibili che cambieranno tutto nel gioco, nel bene e nel male, ed è questo che dà al gioco una tale longevità che ne parliamo cinque anni dopo.

-- Pubblicità --

Incredibile atmosfera futuristica

Situata nella città del titolo nel 2038, la società è stata trasformata dall'avvento della tecnologia. La creazione di un'intelligenza artificiale in grado di superare il test di Turing (con cui una macchina è in grado di esibire l'intelletto e il comportamento umani) fa sì che gli androidi entrino in ogni strada della vita. Si prendono cura dei nostri figli, puliscono le nostre strade e viaggiano persino attraverso le stelle nei nostri viaggi spaziali più pericolosi. Sono macchine progettate per servire la civiltà, ma è una civiltà che sta lentamente realizzando che queste "plastiche" sono più efficienti di quanto potrebbero mai essere.  

Con l'ambiente ora irrevocabilmente danneggiato da una popolazione in crescita con una durata di vita molto più lunga e la Russia e l'America sull'orlo del conflitto sulle risorse artiche, siamo entrati in un mondo che sembra a un punto di svolta. 

Detroit Become Human utilizza attori reali per produrre i suoi personaggi. Tutto ciò ha reso l'intera esperienza di gioco quasi come guardare un film interattivo che rende tutto più bello e migliora l'esperienza in diversi argomenti. Alcuni casi sono divertenti da conoscere, ad esempio l'attore che dà vita a Connor, Bryan Dechart, è sposato con l'attrice Amelia Rose Blaire, che interpreta uno dei Tracy, i robot utilitari che lavorano nei bordelli. E i loro lineamenti erano così ben riprodotti che fanno paura.

Non è come ha fatto CD Projekt Red con Keanu Reeves in Cyberpunk, convincendo un attore famoso a promuovere il gioco. Gli attori sono ora famosi per la loro partecipazione al gioco e riconosciuti per questo. Ma ovviamente, ciò non significa che il gioco non abbia le sue stelle. Il detective Hank è interpretato dall'attore Clancy Brown, che era il principale cattivo nel film del 1986 Highlander, oltre ad essere la voce del dio Ade nei giochi del franchise God of War.

Anche l'ambientazione è molto gradevole. Con un incredibile mix di elementi futuristici – macchine volanti, schermi trasparenti e aggeggi colorati – insieme a costruzioni moderne, così come edifici in rovina e luoghi abbandonati alla spazzatura. Il gioco riesce a convincere il giocatore che il futuro non troppo lontano è finalmente arrivato e non è brillante come ci aspettavamo. Il contrasto tra la vita lussuosa di Markus nella casa di Carl e la casa finita di Todd dove vivevano Alice e Kara è netto.

-- Pubblicità --

Il futuro è così avanzato e confortevole da un lato e così miserabile dall'altro e tutto ruota intorno alla Cyberlife e alle sue creazioni. Hai droni volanti a guardia di tutto, androidi avanzati che funzionano e mantengono tutto pulito e funzionante, e allo stesso tempo, crearli è ciò che rende la vita di persone come Todd, un cittadino americano medio, tuttofare che ha vissuto una vita. lavoro ripetitivo e ogni giorno sempre più obsoleto, così miserabile e miserabile.

Se ci fermiamo a pensare, qual è la differenza tra un androide che fa questo e un immigrato che accetta di fare questo lavoro per uno stipendio molto più basso? Il futuro è cambiato solo chi è la vittima della situazione. Sono gli androidi? Sono le persone che sono rimaste senza niente dopo la loro creazione? È un discorso attuale, inserito in un contesto futuristico che fa riflettere. Le situazioni attuali che non hanno una soluzione nel futuro ci fanno pensare.

Nel doppiaggio sono presenti anche voci note al pubblico brasiliano. Illuminati da incredibili interpretazioni che rendono il gioco molto reale nelle loro discussioni sono famosi doppiatori come Wendel Bezerra, l'eterna voce di Goku di Dragon Ball Z, nei panni di Markus; Flora Paulita, la cattiva Karli Morgenthau della serie "Hawk and the Winter Soldier" che interpreta Kara, e Vagner Fagundes, la voce di Frodo nei film della serie "Il Signore degli Anelli" come Connor.

Dopotutto, è ancora buono o no?

Detroit Become Human è ancora un gioco eccellente che merita tutta la tua attenzione e merita di essere giocato. Principalmente per chi ama i giochi con un focus narrativo. Non avrai momenti di azione, sparatorie o grandi combattimenti. Tutto sarà molto più basato su alcuni eventi quicktime e decisioni da prendere per definire il successo o il fallimento dei tuoi atteggiamenti nel gioco. Se non ti piacciono i giochi in cui guardi più di quanto giochi, forse non ti lasci trasportare troppo da questa storia di androidi che lottano per essere riconosciuti come persone.

E se non ti interessano queste questioni politiche di diritti civili e pregiudizi, forse non ti piace nemmeno Detroit Become Human (sebbene se sei una persona del genere, giocare a Detroit è più che consigliato), però, per tutti quei che amano una buona storia e sono coinvolti con i personaggi, Detroit Become Human diventa un gioco molto più prezioso. La grafica non era datata, anche con il tempo trascorso dall'uscita e il doppiaggio in portoghese ha dato un tocco speciale al gioco.

-- Pubblicità --

La parte più debole del gioco sono anche le sue canzoni che non hanno nulla che risalti. Sono coinvolgenti e si adattano bene alle scene, ma non ce ne sono che ricorderai per molto tempo, come le canzoni di Life is Strange, ad esempio. In alcuni momenti, il gioco è persino silenzioso (dopotutto, non indosserai sempre le cuffie per avere una canzone che ti accompagni nella tua vita). Ricorderai molto di più i momenti di angoscia ed emozione che vivrai con Connor, Markus e Kara di qualsiasi cosa ascolterai nel gioco.

Requisiti minimi e consigliati

Poiché si tratta di un gioco originale per PlayStation 4, non sarà possibile giocare a Detroit Become Human su computer più semplici. Avrai bisogno di un sistema medio o avanzato per eseguire il gioco. Vedere i requisiti della versione per PC. Il gioco richiede un sistema operativo a 64 bit.

Requisiti minimi

Sistema operativoFinestre 10 (64 bit)
processorei7-3770 3,4 GHz o AMD FX-8350 4,2 GHz (minimo da 6 a 8 core consigliati)
Memoria RAM8 GB
Scheda videoNvidia GeForce GTX 780 o AMD Radeon HD 7950 (con 3GB di VRAM)
spazio sul disco Richiede 55 GB di spazio libero

Requisiti consigliati

Sistema operativoWindows 10 (bit 64)
processorei5-8400 2,8 GHz o Ryzen 5 1600
Memoria RAM16 GB
Scheda videoNvidia GeForce GTX 1060 o AMD Radeon RX 580 (con 4 GB di VRAM)
spazio sul disco Richiede 55 GB di spazio libero

Detroit diventa umano

Detroit diventa umana
Detroit diventa umano

Detroit diventa umano

Paulo "Crazy" Fabris

Grafica
Musicale
divertimento
gameplay

Tecnico

-- Pubblicità --

Sviluppatore: Quantic Dream
Distributore: Sony Interactive Entertainment
piattaforme: PlayStation 4 e Microsoft Windows

pro:
Storia cinematografica sorprendente e coinvolgente;
Controlli di facile comprensione;
Ambiente e ambientazioni realizzate con fantasia;

Contro:
Non c'è niente di speciale nella musica del gioco;
La fotocamera può essere un po' fastidiosa;

4.8

Ad ogni modo, per accedere alla pagina ufficiale del gioco, accedi al sito di Quantic Dreams e per leggere altre recensioni vedi la nostra pagina delle recensioni. Lasciate nei commenti cosa ne pensate del gioco e parliamone.

Avatar di paulo fabris

Paulo Fabris è un giornalista, scrittore, giocatore di giochi di ruolo, giocatore, cosplayer, nerd e fan degli anime sin dai tempi di TV Manchete.