Valorant: il divieto hardware viene applicato agli imbroglioni

Valorant è stato finalmente rilasciato ufficialmente l'ultimo giorno 2 per PC, e coloro che hanno utilizzato l'hack nel gioco e sono stati bannati durante la beta sono ancora bannati. Quindi, la sua grande ragione è Vanguard, un divieto anti-cheat sviluppato da Riot; anticheat vieta i giocatori non solo a causa, ma anche per l'hardware utilizzato dal giocatore.

Verificate anche: Torneo brasiliano Dead by Daylight - #TBDBD

La scorsa settimana Riot ha rilasciato una dichiarazione tramite IGN Portugal dicendo di sì; tutti gli account puniti per cheat durante la beta rimarrebbero banditi in modo permanente. Quindi il leader di Vanguard Paul Chamberlain è diventato pubblico e ha confermato che il sistema di esclusione dell'hardware funziona in modo tale che l'imbroglione avrebbe bisogno di cambiare computer per creare un altro account e tornare in gioco.

Tutti gli account bannati da cheat sono banditi in modo permanente. La maggior parte degli imbroglioni con account imbroglioni viene fornita con un divieto hardware, il che significa che seguiremo le loro anime nel tempo e nello spazio, bandendole di nuovo se tentano di entrare nel gioco con baffi finti - ha detto lo sviluppatore.

Gli imbroglioni non avranno una seconda possibilità in Valorant senza un divieto?

Il CEO di Riot Games, Nicolo Laurent, ha ricevuto un messaggio da un giocatore Twitter con i seguenti detti:

-- Pubblicità --

"Oops amico, ero qui a pensare, ero uno dei giocatori che ha usato un trucco gratuito ed ero davvero entusiasta di sentire che ci avresti dato una seconda possibilità di imparare la nostra lezione e l'ho fatto, ma quando ho provato a giocare oggi con un nuovo account è apparso il messaggio "sei stato bannato da VALORANT", non so se questo è un errore o non perdonerai i divieti? "

Schermo di divieto valoroso

Quindi Nicolo è stato molto breve nella sua risposta e ha detto solo: Scusa, nessuna seconda possibilità per gli imbroglioni. Ciò rafforza solo la politica dell'azienda che proviene da League of Legends, dove i truffatori hanno tolleranza zero all'interno del gioco.

Avatar di lucas votto

Studente di Digital Games e aspirante programmatore. Dipendente da LEGO e giochi di strategia.