Sinking City: Producer rimuove il gioco dai negozi e accusa l'editore di non pagare le royalty

Il gioco Sinking City è un gioco investigativo basato e ispirato al lavoro di HP Lovecraft, Frogwares, sviluppatore del gioco, questo martedì il pubblico ha spiegato il motivo per cui il gioco viene rimosso dai negozi virtuali in cui è disponibile.

Verificate anche: Guild Wars 2: Game in arrivo su Steam

Secondo Frogwares, la rimozione è stata dovuta a una causa della società contro Nacon, distributore del gioco, accusato di irregolarità nei pagamenti allo sviluppatore. Secondo Frogwares, il suo accordo con Nacon garantirebbe all'editore i diritti di commercializzare il titolo sulle piattaforme: Playstation 4, Xbox one, Steam ed Epic Games Store, in cambio dei pagamenti per la produzione di The Sinking City.

Tuttavia, alcuni problemi sono iniziati durante lo sviluppo del gioco, quando Frogwares afferma che Nacon avrebbe costantemente ritardato i pagamenti all'azienda, anche con tutti gli obiettivi di produzione raggiunti; e la situazione sarebbe stata ulteriormente complicata dal rifiuto dell'editore di condividere informazioni sulle aspettative di vendita del gioco o altri accordi di vendita già chiusi.

Dopo il lancio, i problemi con Sinking City sono continuati

E dopo l'uscita del gioco, le offerte sono state annullate retroattivamente dall'editore Nacon e le royalty sulle vendite di Sinking City sono state negate a Frogware. Sempre secondo Frogware, Nacon ha anche rimosso il logo dell'azienda dai prodotti promozionali nel gioco, cercando di mascherare che il produttore avrebbe fatto parte del gioco. Pertanto, Frogware ha intentato una causa per royalty di 1 milione di euro contro Nacon, oltre alla ricorrenza del contratto.

Città che affonda: logo
Città che affonda: il produttore rimuove il gioco dai negozi e accusa l'editore di non pagare le royalty | negozio di giochi epici, frogwares, nacon, playstation 4, città che affonda, vapore, xbox one | città che affonda

"Date queste violazioni, gli ostacoli in corso e la riluttanza a collaborare, l'ultima risorsa di Frogwares è stata quella di richiedere la rimozione di The Sinking City da tutti i negozi rimanenti per interrompere almeno qualsiasi vendita futura andando a Nacon.“, Ha informato il produttore in un post su di lei sito ufficiale.

Il gioco rimane disponibile per Nintendo Switch e Origin, che sono piattaforme con accordi diretti e hanno DRM gratuito.

Avatar di lucas votto

Studente di Digital Games e aspirante programmatore. Dipendente da LEGO e giochi di strategia.

Questo sito utilizza i cookie, come spiegato nella nostra Privacy Policy. Continuando la navigazione accetti le condizioni.
Questo sito utilizza i cookie, come spiegato nella nostra Privacy Policy. Continuando la navigazione accetti le condizioni.

Iscriviti al nostro canale e guarda molto di più in video!