Call of Duty: conosci la storia del Capitano Price

O Capitano Price, dall'universo di Modern Warfare, dal Call of Duty, è davvero un personaggio leggendario. Contrassegnato dai suoi baffi, il personaggio è di gran lunga uno dei più amati dai fan del franchise. La caratteristica principale di Price è il suo istinto di leadership. Il capitano Price è apparso per la prima volta come soldato britannico durante la seconda guerra mondiale nel gioco Call of Duty (il primo gioco della serie). Price è uno dei tre personaggi che appaiono in quasi tutti i giochi della storia di Modern Warfare, insieme a John "Soap" MacTavish e Nikolai.

Call of Duty: conosci la storia di Captain Price
Call of Duty: conosci la storia del Capitano Price

Il prezzo è stato ben accolto da fan e critici. Si è piazzato 17° nella Top Game Characters nell'edizione 2011 del libro Guinness World Records Gamers' Edition. È anche presente in Call of Duty 4: Modern Warfare, Call of Duty: Modern Warfare 2 e Call of Duty: Modern Warfare 3.

Qui puoi dare un'occhiata alla storia del Capitano Price, per farti sentire ancora più vicino a questo universo di Call of Duty. È interessante notare che i testi sono stati presi da un'ampia ricerca, principalmente da Wiki Call of Duty e Wikipedia. Spero ti piaccia! Buona lettura!

Non riesci a sentire i passi dei nemici in Warzone? La comunicazione con la tua squadra è cattiva? È tempo di investire in un auricolare migliore! E, per aiutarti, ti presento queste opzioni di cuffie buone ed economiche per evolvere il tuo gameplay!

Tutto su Capitan Price

La creazione del Capitano Price

Call of Duty: conosci la storia di Captain Price
Call of Duty: conosci la storia del Capitano Price

Il personaggio era basato sul soldato SAS John McAleese, coinvolto nell'assedio dell'ambasciata iraniana a Londra nel 1980, e anche conduttore della serie televisiva SAS Survival Secrets nel 2003. Price è anche un riferimento a un personaggio molto simile nel film guerra Un ponte troppo lontano (1977). Il Capitano Price faceva parte dei Grenadier Guards (una forza d'élite rispettata dai tre servizi) prima di unirsi alla SAS. La chiamata di Price, "Bravo Six", è un riferimento diretto al film di guerra del 1986 Platoon, in cui la chiamata del Capitano Harris è la stessa di Price. Billy Murray ha doppiato John Price, mentre Price della seconda guerra mondiale ha avuto la voce di Michael Gough.

-- Pubblicità --

In un'intervista con Sami Onur, un character designer di Infinity Ward, è stata data la spiegazione che John Price è il figlioccio di Price che appare nei primi giochi di Call of Duty, anche se questo non è stato ancora confermato dal team di Infinity Ward.

In una fase iniziale della produzione di Call of Duty: Modern Warfare 2, è stato stabilito che Price sarebbe stato il giocatore Commander, non "Soap" MacTavish, perché avrebbe dovuto essere il personaggio giocabile piuttosto che Roach. Questo è stato spiegato nell'art book incluso in Modern Warfare 2. Un personaggio chiamato Master Sergeant "Sandman" appare in Call of Duty: Modern Warfare 3 come leader del team Delta. È descritto da Robert Bowling come l'equivalente di "American Captain Price"

Durante la serie, l'unico cambiamento importante apportato alla caratterizzazione di Price sono stati i suoi baffi, che Graham Linehan ha affermato essere "l'unico motivo principale per essere interessato al personaggio, che lo definisce e lo distingue dagli altri stereotipi bruti nel gioco". In Soap's Diary, questo si riferisce ai baffi di Price come "Dick Tickler" (slang sui baffi di qualcuno). La differenza tra i baffi dei due Price è che nella seconda guerra mondiale Price ha dei normali baffi a ferro di cavallo, seppur con guance pulite e rasate e un'aria più cavalleresca. D'altra parte, John Price ha baffi più spessi con basette molto spesse.

Il riso ha sempre avuto un ruolo di primo piano nella serie, addestrando protagonisti come Soap, nonché unità a capo di eserciti e squadroni SAS. In Call of Duty 2 Price inizia come un soldato normale, ma viene trasferito al SAS il D-Day, quindi di nuovo ai suoi ex compagni di squadra prima di essere trasferito di nuovo al SAS.

Call of Duty: conosci la storia di Captain Price
Call of Duty: conosci la storia del Capitano Price

Price indossa vari tipi di equipaggiamento sulla testa, ma con rare eccezioni, il suo berretto marrone (para) e il boonie hat sono i suoi marchi di fabbrica. Gli altri copricapi che indossa sono la maschera antigas (visto in “FNG”, “Crew Expendable” e “Return to Sender”), il cappello (visto in “The Gulag”); e il berretto come si vede sul suo profilo in un video della missione "Endgame" di Call of Duty: Modern Warfare 2.

-- Pubblicità --

Ha sempre il suo copricapo, ma i capelli corti si vedono quando indossa la maschera antigas in Call of Duty 4: Modern Warfare. John Price ha un taglio di capelli corto, come si vede in "Squadra sacrificabile". La sua marca di tabacco preferita è Villa Clara, secondo Diário de Soap.

Entrambi i prezzi vengono catturati dai nemici. Viene catturato due volte dai nazisti in Call of Duty 1 e Call of Duty 2, e viene fatto prigioniero nel Gulag in Modern Warfare 2. WWII Price parla fluentemente tedesco, ma non riesce a falsificare file tedeschi.

John Price di Modern Warfare parla russo e arabo, ma nella missione "Persona Non Grata" di Call of Duty: Modern Warfare 3, Price dà l'UGV a Yuri dicendo "I comandi sono in russo". Price ha sempre combattimenti mortali alla fine di ogni partita di Modern Warfare e viene sempre salvato dal personaggio principale (Soap o Yuri) prima di essere ucciso dai principali antagonisti (Imran Zakhaev, General Shepherd o Vladimir Makarov). Price è sempre ferito alla fine di tre partite di Modern Warfare.

Entrambi i Price sono ottimi cecchini, come si vede nelle campagne britanniche di Call of Duty e Call of Duty 2, e nelle missioni "All Ghillied Up", "Contingency" e "Stronghold" di Modern Warfare, o nella missione "Endgame". spara ad un elicottero da una zattera, colpendo il motore, nonostante si trovi in ​​un fiume con una forte corrente.

Nella missione "One Shot, One Kill", ancora il tenente Price, al comando del capitano MacMillan riesce a distruggere un altro elicottero con un colpo di fucile da cecchino mentre sostiene gli attacchi nemici e porta il suo superiore, il capitano MacMillan, in un luogo sicuro. Errori e difetti nel gioco fanno sì che Price a volte manchi il bersaglio. La maggior parte delle tue missioni nella serie sono basate sulla furtività (infiltrazione furtiva), come il sabotaggio di una nave nazista nella seconda guerra mondiale, il tentato omicidio a Pripyat in Ucraina o l'infiltrazione in una base americana in Afghanistan.

-- Pubblicità --

Le memorabili missioni del Capitano Price

Call of Duty: conosci la storia di Captain Price
Call of Duty: conosci la storia del Capitano Price

Tenente SAS

Nel 1996, 15 anni prima degli eventi di Call of Duty: Modern Warfare, Price ricoprì il grado di tenente nel 22° reggimento SAS ed era al comando del capitano MacMillan. I due sono stati inviati a Pripyat, in Ucraina, in un'operazione segreta per assassinare il trafficante d'armi Imran Zakhaev.

Sebbene Price inizialmente credesse di aver ucciso Zakhaev con un fucile da cecchino M82, Zakhaev in realtà è sopravvissuto nonostante avesse perso il braccio sinistro. Il duo è stato poi circondato dalle forze di Zakhaev e, nel successivo scontro a fuoco, MacMillan è stato ferito da un elicottero Mi-28 che cadeva. Price ha trasportato MacMillan al punto di estrazione, dove sono stati salvati dopo aver combattuto contro gli ultranazionalisti. ("Ora spara" ha citato Macmillan)

Capitano SAS

stretto di Bering

Negli eventi di Call of Duty 4: Modern Warfare, Price ha ricoperto il grado di capitano e ha guidato una squadra SAS, designata "Equipe Bravo", dallo Stretto di Bering, alla Russia, all'Azerbaigian e infine di nuovo in Russia. Sotto il suo comando durante gli eventi c'erano Gaz e poi il sergente. John "Soap" MacTavish, così come altri come Mac, il sergente Arem, il sergente Barton, il sergente Wallcroft e Griffen

Dopo l'incontro MacTavish, il Team Bravo viene schierato nello Stretto di Bering e assalta una nave mercantile estone contenente un ordigno nucleare. Price è confuso nel vedere che non ci sono scritte arabe sul contenitore, insieme a una bandiera mediorientale sul pavimento. Mentre segnala all'elicottero di estrarre il container, la barca viene presa di mira dal MiG-29. Sono quindi costretti a fuggire sull'elicottero mentre la nave inizia ad affondare. Quando raggiungono l'elicottero e saltano in salvo, Soap quasi scivola, ma Price lo prende appena in tempo, salvandolo dalla caduta verso la morte.

Nikolai Rescue

La loro prossima missione li porta in Russia, dove lavorano con i legalisti del sergente Kamarov per salvare il loro informatore compromesso, Nikolai. Kamarov affronta la squadra del SAS con la speranza che il loro aiuto lo aiuti a riconquistare il villaggio ultranazionalista, ma acconsente e rivela la posizione dell'informatore quando è minacciato da Gaz. Price Gaz e Soap quindi irrompono nella casa in cui Nikolai è tenuto in ostaggio all'interno quando la corrente viene interrotta da Gaz, uccidendo gli ultranazionalisti Viktor e Sasha e altri tre prima di raggiungere Nikolai.

-- Pubblicità --

Price insieme a Soap e Gaz quindi estrae Nikolai in un elicottero, ma l'elicottero è stato poi abbattuto da un missile terra-aria nemico e sono stati costretti a farsi strada verso il punto di estrazione con l'aiuto di un AC-130H Spectre , nome in codice "Wildfire". Lungo la strada salvano la vita di un vecchio contadino.

Viktor Zakhaev

Dopo essere fuggito dagli ultranazionalisti, Price guida una task force congiunta (SAS, marines statunitensi e lealisti) per catturare Viktor Zakhaev. Questa missione li porta attraverso un villaggio russo abbandonato, finendo in un edificio di cinque piani. Dove Price ordina a Soap di "prendere la sua arma (da Zakhaev) e contenerlo". La missione fallisce quando Viktor Zakhaev si suicida prima che Soap possa obbedire.

Via: Wikipedia e Wiki di Call of Duty.

Avatar di rafael meireles

Giornalista, 23 anni e affascinato dagli sparatutto in prima persona. Poche cose nella vita di Rafael gli fanno come scrivere e giocare ai videogiochi. Anche il calcio e la musica hanno parti del tuo cuore.