Burn-in OLED: come mantenere per evitare questo problema in 6 passaggi

Scopri come evitare problemi con lo schermo della TV e prolungare la vita del tuo dispositivo

Sai cos'è l'OLED Burn-in? I display OLED richiedono un po' più di cura e attenzione rispetto ai display LED-LCD. I composti organici all'interno del cruscotto significano che questi display sono suscettibili di burn-in e danni da calore in un modo che altri tipi di display non lo sono.

L'effetto oled bruciato è quella "sbavatura" che rimane sullo schermo quando cambi canale e continua ad apparire una sorta di "fantasma" di ciò che stavi vedendo prima. Immagina di guardare qualcosa come un film e mettilo in pausa. Rimane fermo in quell'immagine fissa per un po', e quando si cambia canale, sullo schermo rimane una sorta di "spettro" o "fantasma" di quel programma precedente. Ecco alcuni suggerimenti su come prenderti cura della tua nuova TV ed evitare il burn-in OLED.

Leggi anche:
Scopri quale processore è il migliore per i notebook dei giocatori
Scopri come scegliere il miglior giocatore per notebook
Le migliori webcam del 2021
5 consigli infallibili per sapere se il gioco funziona su PC
19 migliori mouse da gioco wireless e cablati nel 2021

Burn-in oled: come eseguire la manutenzione per evitare questo problema in 6 passaggi | a034c9e7 brucia nei giochi | tecnologia dei giochi sposati, suggerimenti/guide | lg, oled, samsung, tecnologia, tv | Burn-in oled
Evita il burn-in Oled

Come evitare il burn-in degli OLED?

"Burn-in" è un altro nome per la conservazione permanente dell'immagine, in cui un motivo è permanentemente bloccato sullo schermo. Ciò è causato dall'usura irregolare dei pixel, in cui i composti organici all'interno del pannello si consumano più rapidamente di quelli intorno a loro.

La conservazione permanente dell'immagine è un processo cumulativo. Ciò significa che guardare la stessa immagine per 1.000 ore consecutive avrà lo stesso effetto che guardare la stessa immagine per un'ora al giorno per 1.000 giorni. La registrazione di solito richiede centinaia se non migliaia di ore per apparire. Evitare questo è il motivo per cui i vecchi lettori DVD avevano quello schermo di riposo in cui il logo del marchio del lettore continuava a volare sullo schermo e cambiava colore ogni volta che toccava uno degli angoli della TV.

-- Pubblicità --
Burn-in oled: come eseguire la manutenzione per evitare questo problema in 6 passaggi | d41f5dee dvd screensaver | tecnologia dei giochi sposati, suggerimenti/guide | lg, oled, samsung, tecnologia, tv | Burn-in oled
Questa schermata è stata utilizzata per evitare il burn-in di oled

Il modo più semplice per evitare il burn-in di OLED è evitare di visualizzare elementi statici sullo schermo per lunghi periodi. Ciò include banner "ultime notizie" su canali di notizie continue, barre della salute e altri elementi HUD relativi ai videogiochi (come illustrato di seguito) o il logo "YouTube" che appare sempre nella stessa parte dello schermo quando si avvia l'applicazione.

È un altro motivo per cui Schermi OLED, sebbene belli, non sono i display ideali per computer. Che tu stia utilizzando macOS, Windows o Linux, avrai gli stessi elementi statici sullo schermo ogni giorno. Lo stesso si può dire di un gioco a cui giochi ogni giorno per mesi o anni, o di un canale di notizie che puoi lasciare in sottofondo.

Se consumi una varietà di contenuti, probabilmente non vedrai mai il burn-in OLED. Se sei il tipo di persona che gioca ai videogiochi per alcune settimane e poi passa a quella successiva, sei anche relativamente al sicuro. Se vuoi spegnere la TV invece di lasciarla in un'interfaccia statica, non devi preoccuparti.

Sii consapevole del suo uso, ma non ossessivo. Non hai speso tutti quei soldi per un televisore per non godertelo, e i televisori OLED hanno fatto molta strada dalla metà degli anni 2010, quando non esistevano ancora molte protezioni burn-in.

-- Pubblicità --

Dovresti acquistare una garanzia extra a causa del burn-in OLED?

La conservazione permanente dell'immagine non è generalmente coperta da una garanzia standard, con l'eccezione principale che sono i pannelli "OLED evo" di LG trovati nel 2021. Con questo in mente, LG è nota per la sostituzione dei pannelli sviluppati gratuitamente o a un costo ridotto, quindi il tuo chilometraggio può variare.

Quindi, se vuoi acquistare una TV con questa tecnologia, prova ad acquistare la Smart TV 55″ 4K OLED AI ThinQ, di LG, che soddisferà tutte le tue esigenze di gioco e ciò che vuoi guardare, oltre a poter controllare la tua casa intelligente senza alzarti dal divano o dal letto.

Alcuni rivenditori offrono una protezione aggiuntiva a pagamento, ma è necessario verificare che il piano che si sta acquistando copra esplicitamente il burn-in OLED prima dell'acquisto.

Tieni presente che alcune giurisdizioni (come l'UE) offrono più della garanzia limitata standard di un anno vista in alcuni luoghi. Altri potrebbero avere garanzie per i consumatori (come in Australia) che ti coprono più a lungo del processo di garanzia standard.

-- Pubblicità --

Cosa può prevenire il burn-in degli OLED?

È necessario abilitare tutte le protezioni burn-in OLED esistenti sulla TV. Ad esempio, se hai un LG OLED, puoi impostare "Regolazione luminosità logo" su "Alto" per scurire le aree statiche dello schermo. Questa è un'impostazione aggressiva, ma funziona ed è l'ideale se giochi a molti giochi sulla TV.

Burn-in oled: come eseguire la manutenzione per evitare questo problema in 6 passaggi | 56351a8f previene l'ustione | tecnologia dei giochi sposati, suggerimenti/guide | lg, oled, samsung, tecnologia, tv | Burn-in oled
regolazione dell'illuminazione

Verificate anche:

TV for Games nel 2021: tutto ciò che devi sapere

Lo spostamento dei pixel è un'altra caratteristica che si trova in molti modelli OLED. Ciò modifica l'immagine sullo schermo in modo che vengano utilizzati pixel diversi, distribuendo l'usura su un'area di pixel più ampia. Probabilmente la tua TV avrà anche uno screensaver che si attiva dopo un breve periodo di tempo, anche se tieni presente che questo si applica solo alle app e ai menu di sistema (piuttosto che agli ingressi HDMI come un pannello della console di gioco).

-- Pubblicità --

La maggior parte delle principali console offre anche un'impostazione di oscuramento dello schermo, che riduce la luminosità per prevenire il burn-in dell'OLED. Puoi trovare queste impostazioni su PlayStation 5, sulla maggior parte dei modelli Xbox e su Nintendo Switch. Dovrai farlo manualmente se stai usando un PC con la tua TV OLED.

Alcuni giochi ti consentono di disabilitare gli elementi dell'HUD o di abilitare la trasparenza dell'HUD, che può aiutare a ridurre le immagini statiche.

Fai attenzione a dove installi la TV

Il posizionamento della tua TV è importante. Uno dei motivi principali per cui i display OLED non possono diventare luminosi quanto i LED è a causa del calore che generano. Troppo calore può degradare i componenti organici del pannello, causando danni e burn-in dell'OLED.

Dovresti assicurarti che la tua TV abbia un raffreddamento adeguato, specialmente durante l'uso. Evitare di posizionarlo troppo vicino a caloriferi o pareti e assicurarsi che ci sia un buon flusso d'aria nella parte posteriore dell'unità. Pulisci regolarmente le aperture con un panno asciutto o un piumino per evitare l'accumulo di polvere, che può influire sulla dissipazione del calore.

-- Pubblicità --
Burn-in oled: come eseguire la manutenzione per evitare questo problema in 6 passaggi | 9dd5d1eb metti la tua tv al posto giusto | tecnologia dei giochi sposati, suggerimenti/guide | lg, oled, samsung, tecnologia, tv | Burn-in oled
Una TV ad alta risoluzione in casa

Dovresti anche evitare di esporre la parte anteriore del pannello alla luce solare diretta. Questo è vero per la maggior parte dei display, ma è particolarmente importante per un TV OLED, poiché i composti organici utilizzati nel pannello corrono il rischio di essere danneggiati dai forti raggi ultravioletti.

Attualmente, uno dei migliori modelli con questa tecnologia è la Smart TV 55" 4K di Samsung, che, oltre ad essere enorme, ha la tecnologia di imaging Crystal UHD all'avanguardia dell'azienda, che trasformerà la tua esperienza in un televisore eccezionale .

Con quale frequenza dovresti aggiornare il pixel?

La maggior parte dei display OLED utilizza un programma di aggiornamento dei pixel per mantenere il pannello in buone condizioni. Funziona controllando e regolando i valori di tensione per ogni pixel, "uniformando" efficacemente l'usura sul pannello. La maggior parte, se non tutti, i moderni televisori OLED includono l'opzione per eseguire manualmente un aggiornamento dei pixel.

Nella maggior parte dei casi non è necessario avviare un aggiornamento dei pixel. La chiara eccezione a questo è quando ti viene consigliato di farlo da un tecnico, ad esempio, se la tua TV si guasta. Diversi produttori hanno approcci diversi, ma la maggior parte gestirà questo aspetto della salute del pannello per te.

Verificate anche:

-- Pubblicità --

Ad esempio, i televisori LG eseguono un breve ciclo di aggiornamento dei pixel ogni quattro ore di utilizzo continuo. Ogni 2.000 ore, gli OLED LG eseguono un ciclo più lungo, simile all'avvio manuale di un ciclo.

Secondo Sony, la sua funzione di "aggiornamento del cruscotto" "può influenzare la vita del cruscotto" e quindi l'azienda non consiglia di farlo più di una volta all'anno.

Scollegare il televisore dalla presa a muro impedirà l'esecuzione di questi cicli, quindi assicurati di lasciare il televisore in modalità standby.

Smart TV 55" 4K Samsung UN55TU8000GXZD, Crystal UHD, Infinite Edge, Alexa integrato, video senza cavi, modalità ambiente fotografico, controllo singolo
  • Display: Risoluzione 3.840 x 2.160, 4K Ultra HD, Frequenza schermo 60Hz, Infinite Edges, Clear Motion Rate 120,
  • Funzionalità: Sistema operativo Tizen, Processore Crystal 4K UHD, Bixby Assistant e Alexa integrato, Mirroring smartphone per TV, Comando vocale, HDR 10+, HLG, HDR Premium, PQI 2.100, Micro Dimming
  • Audio: Dolby Digital Plus, tipo di altoparlante 2.0 canale, collegamento multiroom, modalità ambiente, modalità gioco,
  • Connessioni: 3 HDM, 2 USB, 1 Ingresso Composite (AV), 1 Ethernet (LAN), 1 Uscita Audio Digitale Ottica, 1 Ingresso RF
  • Include l'esclusivo telecomando Crystal UHD

Aggiornamenti software

La tua TV riceverà aggiornamenti software via etere, come la maggior parte dei dispositivi Internet moderni. Questi aggiornamenti non solo risolvono bug e migliorano le prestazioni, ma spesso introducono anche funzionalità completamente nuove. A volte hanno anche problemi.

-- Pubblicità --

Gli aggiornamenti possono anche avere bug e problemi. Il firmware rilasciato all'inizio del 2021 per alcuni televisori OLED LG ha anche introdotto un bug che riduceva la luminosità in modalità di gioco, con la correzione che arriva poche settimane dopo tramite un altro aggiornamento.

Se sei soddisfatto del funzionamento della tua TV e noti che è disponibile un aggiornamento, puoi cercare sul Web per vedere se altri proprietari hanno avuto problemi con il nuovo software. È impossibile (o difficile) ripristinare un aggiornamento dopo averlo applicato, quindi dovrai convivere con eventuali bug fino all'arrivo della correzione (che potrebbe richiedere settimane o mesi).

Come muovi la tua TV?

Il problema di spostare la TV in sicurezza è una preoccupazione per tutti i tipi di pannello (soprattutto perché le dimensioni diventano più grandi), ma i modelli OLED sono particolarmente fragili. LG si vanta del suo design del pannello incredibilmente sottile sulla serie C, che è un pezzo impressionante nel suo salotto, ma contribuisce poco alla rigidità.

Il modo più semplice per trasportare la tua TV è nella scatola in cui è arrivata. Se c'è spazio, conservare sempre la confezione originale, preferibilmente con protezioni in schiuma o polistirolo. Mantenere questi inserti è utile in quanto è possibile appoggiare il televisore a faccia in giù su di essi durante l'installazione o la rimozione del supporto.

-- Pubblicità --

Se ti sei sbarazzato della tua scatola ed è ora di traslocare, puoi acquistare scatole di ricambio che dovrebbero consentirti di svolgere il lavoro in sicurezza.

oled bruciato
Sapere come evitare il burn-in OLED

Cosa sapere sul burn-in dello schermo sulla tua console di gioco

Nintendo ha aggiornato la sua amata console di gioco portatile Switch con alcuni miglioramenti, incluso uno schermo OLED. Questo dà un'immagine molto migliore rispetto allo schermo piuttosto vuoto dello Switch originale. Come hai letto sopra, il gioco è uno dei potenziali problemi che possono portare alla ritenzione dell'immagine o, nel peggiore dei casi, al burn-in. Ecco cosa ha detto Nintendo quando abbiamo chiesto del burn-in:

"Abbiamo progettato lo schermo OLED per avere la massima longevità possibile, ma gli schermi OLED possono subire la ritenzione dell'immagine se sottoposti a immagini statiche per un lungo periodo di tempo. Tuttavia, gli utenti possono adottare misure preventive per preservare lo schermo utilizzando le funzionalità incluse nei sistemi Nintendo Switch per impostazione predefinita, come la funzione di luminosità automatica per evitare che lo schermo diventi troppo luminoso e la funzione di sospensione per passare alla "modalità di sospensione automatica" dopo brevi periodi di tempo”.

Cioè, Nintendo è pienamente consapevole di questo potenziale problema e ha adottato misure per ridurre al minimo il rischio. Inoltre, sebbene molti giochi abbiano HUD statici, dovresti solo giocare a quel gioco per ore e ore ogni giorno, senza mai usare lo schermo per nient'altro, con le impostazioni di luminosità più elevate.

Ma se sei tu e giochi regolarmente a un solo gioco tutto il giorno, ogni giorno per settimane con la luminosità impostata al massimo, acquista la versione non OLED di Switch, che è comunque più economica. Per tutti gli altri, la migliore qualità dell'immagine della versione OLED potrebbe valere l'aggiornamento.

-- Pubblicità --

Come evitare il burn-in OLED sullo schermo del telefono

Se il tuo smartphone ha uno schermo OLED, come l'iPhone 12, il Samsung Galaxy S21 o il Google Pixel 5, corri il rischio di bruciare lo schermo. Tuttavia, ci sono semplici passaggi che puoi eseguire per proteggere il tuo dispositivo.

Suggerimenti per evitare il burn-in dello schermo su Android e iPhone:

  • Ridurre l'abbagliamento. Più luminoso è lo schermo, più velocemente i pixel si deteriorano. Vai alle tue impostazioni e riduci la luminosità al 50% o meno.
  • Riduci il timeout dello schermo. Assicurati che lo schermo si spenga in meno di 30 secondi per evitare che rimangano immagini statiche.
  • Usa la modalità oscura. Questa impostazione emette meno luce e utilizza meno pixel, consentendo allo schermo di rilassarsi.
  • Attiva la modalità immersiva su Android. L'abilitazione di questa opzione nasconderà le barre di stato e di navigazione, che spesso causano la bruciatura dello schermo. Alcune applicazioni utilizzano questa modalità per impostazione predefinita, ma potrebbe essere necessario configurarla per altre.
  • Passa alla navigazione gestuale. L'uso dello scorrimento e del tocco aiuta a rimuovere i pulsanti statici dallo schermo e a prevenire il burn-in.
  • Spegni il cellulare. Spegni periodicamente il dispositivo per mettere in pausa lo schermo.

Come risolvere il burn-in dello schermo del telefono

Sfortunatamente, non esiste una soluzione rapida per il burn-in dello schermo. La masterizzazione dello schermo del telefono OLED è permanente, ma ci sono alcuni passaggi che puoi provare a ridurla.

Modi per ridurre la bruciatura dello schermo di Android e iPhone:

  • Spegni il. Lasciare il telefono spento per alcune ore può aiutare a ridurre l'impatto del burn-in. Se il problema scompare completamente, probabilmente hai solo la ritenzione dell'immagine.
  • Prova un video di rimozione del burn-in. YouTube ha una serie di Video colorati e veloci pensati per combattere il burn-in.
  • Scarica un'app che aiuta a risolvere questo problema. Questi test per vedere se il tuo telefono è bruciato. Quindi eseguiranno un aggiornamento dei pixel o regoleranno le loro impostazioni in modo che lo scolorimento non sia così visibile.
  • Sostituisci lo schermo. Se nulla ha funzionato per ridurre il burn-in, potrebbe essere necessario acquistare un nuovo schermo. Ma prima, controlla la garanzia del tuo dispositivo per vedere se la sostituzione dello schermo è coperta.

Domande frequenti rapide

Il burn-in OLED può essere risolto?

Il burn-in è permanente in televisione, ma ci sono alcuni modi per cercare di migliorarlo. Regola la luminosità. Abbassare l'impostazione della luminosità al di sotto del 50% può ridurre il burn-in. Questo dovrebbe anche far scomparire qualsiasi ritenzione di immagine.

Quanto tempo ci vuole perché appaia il burn-in OLED?

L'effetto sugli schermi OLED può iniziare a verificarsi tra le 1.000 e le 5.000 ore di uso aggressivo 24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana, con immagini statiche sullo schermo

Quanto è grave il burn-in OLED?

Il burn-in è possibile con OLED, ma probabilmente non con l'uso normale. La maggior parte del "burn-in" è in realtà la ritenzione dell'immagine, che scompare dopo pochi minuti. Quasi sicuramente vedrai la ritenzione dell'immagine molto prima che diventi un burn-in permanente.

-- Pubblicità --

Il burn-in è permanente?

Succede quando gli utenti lasciano un'immagine sullo schermo per troppo tempo, rendendo i pixel difficili da cambiare in un colore diverso. La bruciatura dello schermo può anche essere permanente e considerata un difetto dell'hardware video.

goditi la tua TV

Molte persone preferiscono i televisori OLED per il loro rapporto di contrasto superiore, i tempi di risposta dei pixel quasi istantanei e le funzionalità di gioco all'avanguardia come i pannelli nativi a 120Hz e il supporto VRR per appianare i cali di prestazioni. Come da consiglio di cui sopra, possedere un OLED non dovrebbe richiedere molta manutenzione nella maggior parte dei casi.

Hai ancora dubbi su quale TV desideri? guardare la nostra guida all'acquisto di una TV per assicurarti di fare la scelta giusta.

Relacionado

-- Pubblicità --
Avatar di paulo fabris

Paulo Fabris è un giornalista, scrittore, giocatore di giochi di ruolo, giocatore, cosplayer, nerd e fan degli anime sin dai tempi di TV Manchete.