XCloud arriva in Brasile

Lo streaming di giochi Microsoft arriva finalmente ufficialmente in Brasile, Messico, Giappone e Australia. guarda come si gioca

Buone notizie per gli appassionati di giochi in streaming: o Xcloud arriva in Brasile. Il servizio di gioco online di Microsoft è disponibile da questo giovedì 30 settembre, con il lancio ufficiale di Xbox Cloud Gaming in tutto il Brasile, oltre ad arrivare ufficialmente in Giappone, Australia e Messico. Per noi, dopo quasi 09 anno di test nel paese, il servizio di gioco in streaming sarà disponibile dalle 1:15 (GMT) senza costi aggiuntivi per tutti gli abbonati Game Pass Ultimate. Puoi accedere a XCloud su computer Windows (tramite app o browser), Mac e dispositivi mobili Android o iOS (tablet e smartphone).

"Stiamo creando un futuro che combina l'eredità di gioco di Xbox e la potenza di Azure. Un futuro in cui porteremo giochi immersivi e ad alta fedeltà a oltre 3 miliardi di giocatori in tutto il mondo. Ora stiamo facendo un altro passo verso il raggiungimento di questa visione: Xbox Cloud Gaming come parte di Xbox Game Pass Ultimate sarà rilasciato in Brasile e Messico più tardi oggi, e in Australia e Giappone il 1° ottobre, come annunciato al Tokyo Game Show” ha affermato Catherine Gluckstein, vicepresidente e responsabile del prodotto, xCloud Project presso rilascio ufficiale.

"Con questo lancio, i giocatori in ciascuno di questi paesi possono giocare a oltre 100 titoli Xbox Game Pass abilitati per il cloud localizzati per il loro paese su PC Windows, telefoni e tablet Android e telefoni e tablet Apple. Ciò significa che i giocatori possono continuare la loro campagna Gears 5 su un laptop di base anche se non è un dispositivo di gioco, partecipare a una partita di Sea of ​​Thieves con un amico utilizzando solo un iPhone o provare un nuovo titolo su un tablet Android. I giocatori di questi paesi potranno anche giocare ai titoli Game Pass tanto attesi come Halo Infinite, Forza Horizon 5 e Back 4 Blood dal cloud."

XCloud arriva in Brasile e in diversi paesi

La piattaforma di streaming di giochi di Microsoft è attualmente disponibile nelle seguenti regioni per gli abbonati a Xbox Game Pass Ultimate:

Germania;Danimarca;Ungheria;Portogallo;
Australia;Slovacchia;Irlanda;UK;
Austria;Spagna;Italia;Repubblica Ceca;
Belgio;NOI;Giappone;Svezia;
Brasile;Finlandia;Messico;Svizzera;
Canada;Francia;Norvegia;
Corea del Sud;Olanda;Polonia;
Xcloud arriva in Brasile
XCloud arriva in Brasile

Requisiti per l'utilizzo di XCloud Gaming

Microsoft consiglia i seguenti requisiti minimi per l'utilizzo del servizio di streaming di giochi:

-- Pubblicità --
  • Internet minimo 20 Mbps per PC e iPad;
  • Internet minimo 10 Mbps per iPhone;
  • Dispositivi con supporto Bluetooth 4.0;
  • Connessione Wi-Fi almeno 5 GHz;

Il PC deve avere anche la versione di Windows 10 con l'aggiornamento di ottobre 2020 o successivo. Su iPhone e iPad, il servizio funziona su iOS 14.4 o versioni successive. Inoltre, devi essere abbonato a Xbox Game Pass per accedere al servizio XCloud.

Gioca con tutti i controlli

Sui dispositivi che supportano XCloud, Catherine ha dichiarato: "Sebbene i giochi cloud supportino una varietà di controller, vogliamo anche assicurarci che tutti i giocatori si sentano i benvenuti o possano giocare se rimangono senza controller. Per fare ciò, abbiamo creato il supporto per i controlli touch in giochi selezionati come Minecraft Dungeons e Hades, con più giochi che ottengono il supporto touch nel tempo."

In questo caso, se hai intenzione di giocare a XCloud sul tuo telefonino, potresti voler scegliere un eccellente joystick mobile. Abbiamo separato alcune offerte di controller mobili in modo che tu possa giocare sul tuo telefono senza problemi, ritardi o arresti anomali.

Lascialo nei commenti se ti è piaciuta questa notizia. Stai già giocando su XCloud? Sei un abbonato al servizio? Parla con noi e divertiti e leggi di più Notizie sul nostro sito web

-- Pubblicità --
Avatar di paulo fabris

Paulo Fabris è un giornalista, scrittore, giocatore di giochi di ruolo, giocatore, cosplayer, nerd e fan degli anime sin dai tempi di TV Manchete.