Cory Barlog su God of War Ragnarok e la fine della saga

"Essere in grado di condensare e sentire l'esperienza che ho avuto quando ho ottenuto la casella di modifica estesa del Signore degli Anelli", Cory Barlog parla di God of War

God of War: Ragnarok è il secondo e ultimo capitolo della saga nordica di The Santa Monica Studio, e ora il veterano della serie Cory Barlog ha chiarito perché lo studio sta pianificando di porre fine alle cose con Ragnarok. Parlando al canale di Kaptain Kuba, Barlog ha detto che ci sono "varie ragioni" per questo. La prima ragione è che giochi di queste dimensioni e scala richiedono semplicemente troppo tempo per essere pronti e Barlog non vuole che la saga duri troppo a lungo. Sempre nell'intervista, Barlog ha paragonato la saga norrena di God of War alla scatola della versione estesa de Il Signore degli Anelli.

“Penso che uno dei motivi più importanti sia che la prima partita ha richiesto cinque anni. Il secondo gioco, non so quanto tempo ci vorrà, ma mi limiterò a sottolineare che ci vorrà quasi un tempo simile per finirlo. E poi pensi, 'Wow, un terzo…' stiamo parlando di 15 anni di una singola storia. E sento che questo è molto ampio. Sento che stiamo chiedendo troppo per raccontare la vera conclusione di questa storia, che sta impiegando così tanto tempo e sembra molto lunga", ha detto Barlog.

"E dato dov'è la squadra e dove [il regista Eric Williams] è con quello che voleva fare, ho pensato, penso che possiamo davvero farlo nella seconda storia".

Cory Barlog parla di God of War e della sua voglia di raccontare una storia completa

Fin dall'inizio, Barlog ha voluto raccontare una storia su Kratos e Atreus - sono il "motore centrale della storia", come ha detto lui. Le complessità che derivano da questa relazione hanno molto spazio per crescere, ma Barlog non ha voluto spingersi troppo oltre".

-- Pubblicità --

“La complessità si irradia, come le increspature in un lago. Potremmo trasformarlo in un oceano e far viaggiare queste increspature per migliaia di miglia. Ma è necessario ed è utile, o ci sembra che tu sappia cosa e lo stiamo diffondendo troppo lontano?" ha detto Barlog. "Le increspature si allontanano troppo e perdi un po' la trama."

Essere in grado di condensare la storia della saga norrena di God of War in due giochi è simile a come puoi sederti e guardare tutti i film "Il Signore degli Anelli" e sentire che è stata raccontata una storia completa e che hai avuto un inizio e una fine rigorosa.

"Essere in grado di condensare e sentire l'esperienza che ho avuto quando ho ottenuto la casella di modifica estesa del Signore degli Anelli, e di essere in grado di dire che posso sedermi e avere circa 13,5 ore di quell'esperienza annuendo, uno dopo l'altro di fila. . Ho solo pensato che fosse fantastico. Incredibile", ha detto. “Quindi, solo per dirlo, potresti iniziare a God of War 2018 e poi giocare a God of War Ragnarok e sentirti come se stessi assorbendo l'intera storia. Questo è quello che voglio che accada prima che mio figlio entri all'università".

Barlog ha anche affermato che anche un arco narrativo di due giochi per la saga norvegese di God of War sembrava giusto per ciò che Eric Williams, il nuovo regista, aveva in mente per il gioco. E mentre Ragnarok è l'ultimo capitolo della saga nordica, Barlog ha detto che ha intenzione di fare un "grande splash" con un progetto diverso come suo prossimo gioco, anche se non ha condiviso alcun dettaglio. Potete vedere l'intervista completa su Canale Kaptain Kuba.

Cory Barlog parla di dio della guerra
La fine della saga di Kratos tra i norreni

Affronta il Ragnarök

Tre anni dopo gli eventi del gioco precedente, Fimbulwinter (un periodo di "tre inverni consecutivi, senza pausa estiva") sta volgendo al termine e si profetizza che Ragnarök inizierà non appena Fimbulwinter finisce. Atreus, che si sta ancora riprendendo dalle rivelazioni del gioco precedente e sta cercando risposte sulla sua identità di Loki, nonché un modo per impedire che Ragnarök accada.

-- Pubblicità --

Per scoprire la verità, Kratos e Atreus iniziarono a cercare risposte, cercando il dio norvegese della guerra Týr, che in precedenza si credeva morto. Mentre attraversano i nove regni, la coppia deve affrontare nuove minacce, tra cui Thor, il furioso dio del tuono, e Freya, il suo ex alleato che cerca vendetta dopo la morte di suo figlio Baldur per mano di Kratos.

God of War Ragnarok arriva nel 2022 per PlayStation 4 e PlayStation 5.

Ora lascialo nei commenti: cosa ne pensi della risposta del regista? Sei eccitato per il gioco? Divertiti e leggi di più Notizie sul nostro sito web.

Fonte: Kaptain Kuba

-- Pubblicità --
Avatar di paulo fabris

Paulo Fabris è un giornalista, scrittore, giocatore di giochi di ruolo, giocatore, cosplayer, nerd e fan degli anime sin dai tempi di TV Manchete.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *