Conosci la storia Simon Riley, il fantasma di Call of Duty

Fantasma CoD: Se hai giocato Call of Duty, sicuramente ti sei imbattuto nel personaggio Fantasma, uno dei personaggi più riconoscibili dell'intero franchise che è noto, oltre alle sue imprese in-game, indossa anche una maschera con il simbolo del teschio e un auricolare. Questo personaggio, che ha Simon Riley come vero nome, usa il nome in codice Ghost nelle sue operazioni. Ghost è un membro della Task Force 141, che comprende il Capitano Price, John "Soap" MacTavish e Gary "Roach" Sanderson.

Ghost cod: conosci la storia dell'operatore call of duty
Ghost CoD: conosci la storia dell'operatore di Call of Duty

Ghost appare come personaggio principale in Call of Duty: Modern Warfare 2, Modern Warfare 2: Ghost, Call of Duty: Online, Find Makarov: Operation Kingfish, Call of Duty: Heroes e Call of Duty: Modern Warfare 2 Remastered Campaign. Appare anche come opzione di personalizzazione in Call of Duty: Ghosts

E se sei curioso di sapere com'è la vita di Simon Riley, oggi ti porto la storia di questo personaggio molto popolare e ampiamente utilizzato come operatore in Call of Duty: Modern Warfare e Warzone, dove è un operatore giocabile. Quindi, vi chiedo di prepararvi, allacciate le cinture e buona lettura!

Non riesci a sentire i passi dei nemici in Warzone? La comunicazione con la tua squadra è cattiva? È tempo di investire in un auricolare migliore! E, per aiutarti, ti presento queste opzioni di cuffie buone ed economiche per evolvere il tuo gameplay!

Biografia di Simon "Ghost" Riley

Il passato di Simon Riley

Ghost cod: conosci la storia dell'operatore call of duty
Ghost CoD: conosci la storia dell'operatore di Call of Duty

Simon Riley ha avuto un'infanzia molto traumatica crescendo a Manchester, in Inghilterra, a causa di suo padre senza cuore. La maggior parte dei giorni, suo padre riportava indietro animali pericolosi e lo scherniva con loro, arrivando al punto di costringerlo a baciare un serpente o minacciare di ucciderla con loro. Quando lui e suo fratello minore Tommy sono cresciuti, Tommy indossava sempre una maschera da teschio di notte per spaventare Simon. Il padre di Simon a volte lo portava agli spettacoli di Bone Lickers. A un concerto, suo padre lo fece ridere per la morte di una prostituta tossicodipendente.

-- Pubblicità --

entrare nell'esercito

Simon era un apprendista macellaio in un negozio di alimentari quando è cresciuto. Dopo gli attacchi dell'11 settembre, si arruolò nell'esercito. Era un soldato esperto che lo mise in servizio aereo speciale.

Il ritorno dell'esercito

Simon è tornato a casa un giorno nel gennaio 2003 e ha trovato la sua famiglia in una situazione difficile. Sua madre veniva costantemente tradita e suo fratello era un tossicodipendente. Ha scelto di non tornare alla sua vita militare fino a quando non ha sistemato le loro vite. Nel marzo 2004, Riley ha picchiato suo padre per aver abusato di lui e di sua madre e lo ha cacciato di casa. Ha poi aiutato Tommy a liberarsi dalla sua tossicodipendenza e lo ha convinto a sposare una donna di nome Beth nel giugno 2006. Riley è stato visto come l'uomo migliore al matrimonio di Tommy. Beth ha anche dato alla luce un bambino di nome Joseph che sarebbe diventato il nipote di Riley.

Inseguendo Manuel Roba

Ghost cod: conosci la storia dell'operatore call of duty
Ghost CoD: conosci la storia dell'operatore di Call of Duty

Simon è stato tolto a bordo per un'operazione in Iran ed è stato programmato per abbattere il cartello della droga di Saragozza, guidato da Manuel Roba. Quando lui e la sua squadra hanno agito nel Giorno dei Morti, l'ufficiale comandante, il maggiore Vernon, li ha traditi al nemico, facendo catturare i tre e portarli in una struttura di tortura e lavaggio del cervello. Lì fu fatto impazzire e torturato. Ad un certo punto, fu sepolto vivo e lasciato dai suoi rapitori. Ha colto l'occasione per fuggire e tornare a casa.

Gli ci sono voluti quattro mesi per riprendersi da tutto questo, ma aveva ancora problemi di controllo della collera e, di conseguenza, non è stato riammesso nell'esercito. Dopo aver avuto un episodio con il suo ex compagno di classe Kevin Sparks, tutta la sua famiglia è stata uccisa da Sparks e Marcus Washington.

Ha ucciso Sparks e Washington e ha inseguito Roba ancora una volta. Ha teso un'imboscata al braccio destro di Roba, Gilberto, e ha torturato la posizione di Roba per tirarlo fuori. È arrivato al complesso di Roba e ha rubato tutte le informazioni sulla compagnia e ha ucciso Roba. Riley ha combattuto con le guardie di Roba e ha bruciato la sua villa e il suo complesso. Quando se ne andò, fu avvicinato dal generale Shepherd e reclutato nella Task Force 141 sotto il nome di Ghost.

-- Pubblicità --

Task Force 141

Ghost cod: conosci la storia dell'operatore call of duty
Ghost CoD: conosci la storia dell'operatore di Call of Duty

Ucrania

A un certo punto è stato mandato da solo contro i terroristi in una scuola elementare in Ucraina. È stato deliberatamente catturato e ha raccontato ai terroristi e ai bambini del suo passato prima che il resto della sua squadra arrivasse per liberare lui e i bambini. Una ragazza gli ha chiesto se la storia di Simon "Ghost" Riley fosse vera e se Riley fosse il fantasma. Ha risposto dicendo "abbastanza vero per quel lotto".

Operazione Kingfish

L'8 ottobre 2013, è stata lanciata un'operazione congiunta della Task Force 141/Delta Force con il nome in codice Operazione Kingfish. Ghost ha lavorato al fianco di John Price, John "Soap" MacTavish, Gary "Roach" Sanderson, Sandman e Derek "Frost" Westbrook mentre dava la caccia a Vladimir Makarov. Hanno attaccato il complesso principale e sono stati in grado di recuperare alcune informazioni, ma sono caduti in un'imboscata da una bomba, costringendo la squadra ad evacuare. Durante l'evacuazione, Soap è stato ferito da un gioco di ruolo e parzialmente messo fuori combattimento. Un AC-130 ha tentato di difendere la squadra mentre correva verso il punto di evacuazione, ma è stato abbattuto, lasciando la squadra completamente vulnerabile. Price rimase disinteressatamente indietro per facilitare la fuga della squadra e fu ferito e catturato.

caccia ai rojas

Dopo il massacro di Makarov all'aeroporto internazionale di Zakhaev, Ghost ha assistito nell'operazione a Rio de Janeiro per individuare e catturare Alejandro Rojas, l'uomo che ha fornito a Makarov armi e munizioni, mantenendo il contatto radio con il capitano MacTavish e Roach mentre cercavano l'assistente dei Rojas. . Dopo che MacTavish e Roach hanno iniziato a inseguire il mago, Ghost li ha incontrati all'Hotel Rio e si è unito alla caccia. 

Non appena il mago fu abbattuto da Roach, lo Spettro si preparò a interrogarlo attraverso la tortura. Ghost è stato ascoltato alla radio per il resto della missione mentre cercava di inseguire Rojas attraverso la favela. Dopo la cattura di Rojas, Ghost è stato sentito richiedere l'estrazione del Commando, ma senza successo. Nonostante ciò, il Fantasma riuscì a malapena a fuggire dallo slum con il Capitano MacTavish e Roach a bordo dell'elicottero di Nikolai.

Infiltrazione della piattaforma petrolifera russa/prigioniero di salvataggio 627

Ghost cod: conosci la storia dell'operatore call of duty
Ghost CoD: conosci la storia dell'operatore di Call of Duty

Dopo essere fuggito dal Sud America, Ghost si unì al resto della Task Force 141 mentre preparavano un contrattacco con la 6a flotta degli Stati Uniti contro i russi. Usando le informazioni recuperate da Rojas, scoprono che il prigioniero 627, l'unico uomo che Makarov odiava più degli americani, è stato rinchiuso in un gulag, anche se il percorso che conduce alla prigione è stato bloccato da piattaforme petrolifere, che sono state catturate dai russi. trasformati in siti SAM improvvisati. 

-- Pubblicità --

Mirando alla piattaforma meno difesa, Ghost e il resto dei 141 e dei Navy SEAL si sono infiltrati e hanno liberato la piattaforma dagli ostili e hanno salvato diversi ostaggi per disabilitare in sicurezza i siti SAM. Dopo la missione, il Fantasma si unì all'attacco del gulag che teneva prigioniero il Prigioniero 627, dove avrebbe preso il controllo dei sistemi di sicurezza del gulag e avrebbe guidato i suoi alleati dal prigioniero, che si scoprì presto essere il Capitano John Price.

la contingenza

Con il capitano Price di nuovo nei suoi ranghi, escogitò presto un piano di emergenza per porre fine alla guerra in America infiltrandosi in una base sottomarina russa. Sebbene Ghost e la sua squadra siano stati inizialmente separati da Price e Roach dopo il loro inserimento, in seguito si sono incontrati e sono confluiti nella base russa, dove Price ha preso il controllo di un sottomarino russo. Tuttavia, Ghost è rimasto scioccato quando Price ha lanciato un missile balistico intercontinentale a Washington DC, dove è continuata la guerra russo-americana. 

Ghost ha contattato Command su Code Black, che era l'affermazione che una minaccia di armi nucleari era stata lanciata e doveva essere eliminata immediatamente. Era possibile che avrebbe ritrattato dopo aver appreso dell'intenzione di Price.

La ricerca di Vladimir Makarov e la morte

Ghost cod: conosci la storia dell'operatore call of duty
Ghost CoD: conosci la storia dell'operatore di Call of Duty

Usando i fondi del suo assegno in bianco, Shepherd ha dedotto gli ultimi due rifugi sicuri per Makarov e i suoi uomini in un nascondiglio al confine russo-russo e in un cimitero di aeroplani in Afghanistan. Sapendo che devono trovarsi in due posti diversi allo stesso tempo, Ghost nomina se stesso e Roach, insieme a gran parte della Task Force 141, per assumere il controllo del nascondiglio mentre Soap e Price indagano sul cimitero. 

Dopo essere entrato nel nascondiglio, tuttavia, Makarov non si trovava da nessuna parte, sebbene il nascondiglio fosse pieno ("Una dannata miniera d'oro", come disse il fantasma) con informazioni. Ghost, insieme a Roach, Ozone e Spaventapasseri, con il supporto dei cecchini di Archer e Toad, ha protetto un DSM dagli uomini di Makarov mentre scaricava informazioni riservate sulle operazioni di Makarov. Dopo aver terminato il download, la squadra si è diretta alla LZ creata da Shepherd, anche se Ozone e Spaventapasseri sono stati abbattuti dai mortai nemici e Roach è stato ferito. 

-- Pubblicità --

Ghost è riuscito a portare Roach a LZ, ma alla fine sono stati traditi da Shepherd, che ha sparato fatalmente a entrambi al petto a distanza ravvicinata con un .44 Magnum, poco prima che Ghost potesse usare il suo ACR. Dopo che Shepherd ha recuperato il DSM di Roach, il corpo di Ghost è stato gettato in un fosso e dato alle fiamme insieme a quello di Roach.

il testo di Call of Duty Fandom, tradotto da Married Games.

Ghost CoD: conosci la storia dell'operatore di Call of Duty

Avatar di rafael meireles

Giornalista, 23 anni e affascinato dagli sparatutto in prima persona. Poche cose nella vita di Rafael gli fanno come scrivere e giocare ai videogiochi. Anche il calcio e la musica hanno parti del tuo cuore.