TV per i giochi nel 2021: tutto quello che c'è da sapere

La tecnologia dei display ha fatto molta strada in un decennio. Se desideri una TV da gioco, che includa una console all'avanguardia e titoli per PC, le tue esigenze sono molto diverse dall'acquirente e dal consumatore medio.

TV per i giochi

L'importanza di HDMI 2.1

È arrivata la nuova generazione di console per PC e schede grafiche di nuova generazione. IL Sony e Microsoft stanno combattendo PlayStation 5 e il Xbox Series X, entrambi con porte HDMI 2.1. NVIDIA ha anche rilasciato il suo Schede serie 30 con pieno supporto per HDMI 2.1.

Quindi qual è il grosso problema con questo nuovo standard per quanto riguarda la tv da gioco?

-- Pubblicità --

L'interfaccia multimediale ad alta definizione (HDMI) è il modo in cui la tua TV si collega a console, lettori Blu-ray e molte schede video per PC. HDMI 2.0b raggiunge una larghezza di banda di 18 Gbit al secondo, sufficiente per contenuti 4K a 60 fotogrammi al secondo.

TV per i giochi

HDMI 2.1 consente velocità fino a 48 Gbit al secondo. Ciò include il supporto per 4K a 120 fotogrammi al secondo (con HDR) o 8K a 60 fotogrammi al secondo, il che è ottimo su una TV da gioco. Sono supportati anche l'audio non compresso e una serie di altre funzionalità, come le frequenze di aggiornamento variabili (VRR) e la modalità automatica a bassa latenza (ALLM) per ridurre al minimo il ritardo di input.

Tieni presente, tuttavia, che l'HDMI 2.1 è utile solo se la TV ha un pannello a 120 Hz. Alcuni televisori, come il Samsung Q60T, pubblicizzano il supporto per HDMI 2.1, ma hanno solo un pannello a 60 Hz. che non possono accettare vantaggio di 120 fotogrammi al secondo perché lo schermo è in grado di supportare solo 60 fotogrammi al secondo.

Hai bisogno di tutta quella larghezza di banda extra? Se vuoi ottenere il massimo dalle nuove console, lo fai. Tuttavia, non è chiaro quanti giochi di fascia alta supporteranno la risoluzione 4K a 120 frame. Microsoft ha annunciato che una manciata di titoli Xbox Series X supporterà 4K/120. L'elenco include il titolo multiplayer Halo Infinite (rinviato fino alla fine del 2021), l'avvincente platformer Ori and the Will of the Wisps, Dirt 5 e Gears of War 5.

La maggior parte dei giochi della generazione precedente girava a 30 fotogrammi al secondo, comprese le versioni ad alto budget come The Last of Us Part II e pilastri di terze parti come Assassin's Creed. Microsoft lo ha migliorato con Xbox One X, ottimizzando alcuni giochi per funzionare a 60 frame.

-- Pubblicità --

Sia PS5 che Xbox Series X faranno riferimento a 4 frame 60K. Se vuoi essere preparato per il futuro, acquista uno schermo a 120 Hz con compatibilità HDMI 2.1, anche se le porte sono limitate a 40 Gbit al secondo (come alcuni televisori e ricevitori 2020 di LG e Sony). I 40 Gbit al secondo sono sufficienti per un segnale 4K a 120 fotogrammi con supporto HDR completo a 10 bit.

Anche NVIDIA ha sbloccato il supporto a 10 bit sulle sue schede della serie 30. Ciò consente ai monitor da 40 Gbit al secondo di gestire 120 fotogrammi in 4K a 10 bit senza sottocampionamento della crominanza (ovvero facendo sì che alcuni canali omettano determinate informazioni a memoria).

Se rimani con la tua PlayStation 4 o Xbox One per un po', o se non hai bisogno di un gioco da 120 fotogrammi al secondo, l'HDMI 2.0b va bene per ora. Inoltre, non è un problema se stai acquistando la Xbox Series S più economica, che punta a 1440p anziché a 4K completo.

Nei prossimi anni, sempre più modelli supporteranno HDMI 2.1 e avrai più opzioni, il che significa più opportunità per risparmiare denaro. Tuttavia, attualmente, uno dei migliori modelli con questa voce e questa tecnologia è la Smart TV 55" 4K, di Samsung, che, oltre ad essere enorme, ha la tecnologia di imaging all'avanguardia dell'azienda, Crystal UHD, che renderà la tua esperienza su una TV per giochi eccezionali.

prezzo
Smart TV 55" 4K Samsung UN55TU8000GXZD, Crystal UHD, Infinite Edge, Alexa integrato, video senza cavi, modalità ambiente fotografico, controllo singolo
  • Display: Risoluzione 3.840 x 2.160, 4K Ultra HD, Frequenza schermo 60Hz, Infinite Edges, Clear Motion Rate 120,
  • Funzionalità: Sistema operativo Tizen, Processore Crystal 4K UHD, Bixby Assistant e Alexa integrato, Mirroring smartphone per TV, Comando vocale, HDR 10+, HLG, HDR Premium, PQI 2.100, Micro Dimming
  • Audio: Dolby Digital Plus, tipo di altoparlante 2.0 canale, collegamento multiroom, modalità ambiente, modalità gioco,
  • Connessioni: 3 HDM, 2 USB, 1 Ingresso Composite (AV), 1 Ethernet (LAN), 1 Uscita Audio Digitale Ottica, 1 Ingresso RF
  • Include l'esclusivo telecomando Crystal UHD

-- Pubblicità --

Frequenza di aggiornamento variabile, modalità automatica a bassa latenza e frame rapido

Alcune delle nuove funzionalità HDMI 2.1 sono disponibili anche tramite il vecchio standard HDMI 2.0b e sono state implementate su televisori che non supportano esplicitamente l'HDMI 2.1.

La frequenza di aggiornamento variabile (VRR o HDMI VRR) è una tecnologia che rivaleggia con NVIDIA G-Sync e AMD Sincronizzazione libera. Mentre questi ultimi sono principalmente per i giocatori di PC, HDMI VRR è per le console. Attualmente, solo Microsoft si è impegnata in questa funzione su Xbox Series X e S, ma anche PlayStation 5 deve supportarla.

TV per i giochi

VRR è progettato per prevenire la rottura dello schermo, che è un brutto effetto collaterale di una console che non può tenere il passo con la frequenza di aggiornamento dello schermo. Se la console non è pronta per inviare un frame completo, ne invia uno parziale, che provoca un effetto di "strappo". Quando la frequenza di aggiornamento è all'unisono con la frequenza dei fotogrammi, lo strappo è praticamente eliminato.

La modalità automatica a bassa latenza (ALLM) è un metodo intelligente per disabilitare l'elaborazione per ridurre la latenza durante la riproduzione. Quando il televisore rileva ALLM, disabilita automaticamente le funzioni che potrebbero introdurre latenza. Con ALLM, non devi ricordarti di passare alla modalità Gioco per ottenere le migliori prestazioni.

Quick Frame Transport (QFT) funziona con VRR e ALLM per ridurre ulteriormente la latenza e lo screen tearing. QFT trasporta i frame dalla sorgente a una velocità maggiore rispetto alla tecnologia HDMI esistente. Questo rende i giochi più reattivi.

-- Pubblicità --

Tutti i dispositivi nella catena HDMI necessitano del supporto per far funzionare queste funzionalità, inclusi i ricevitori AV.

Parliamo di latenza

Quando acquisti una nuova TV da gioco, probabilmente vedrai due termini dal suono simile che si riferiscono a cose diverse: latenza (o ritardo) e tempo di risposta.

La latenza è il tempo impiegato dal display per reagire al tuo input. Ad esempio, se premi un pulsante sul controller per saltare, la latenza è il tempo impiegato dal tuo personaggio per saltare sullo schermo. La latenza più bassa può darti un vantaggio nei giochi multiplayer competitivi o rendere i giochi per giocatore singolo più veloci e più reattivi.

Questo ritardo è misurato in millisecondi. In genere, una latenza di 15 ms o meno è impercettibile. Alcuni televisori di fascia alta lo riducono a circa 10 ms, ma di solito è sufficiente un valore inferiore a 25 ms. L'importanza di questo dipende interamente dal tipo di gioco che giochi.

-- Pubblicità --

Il tempo di risposta si riferisce alla risposta del pixel. Questo è il tempo impiegato da un pixel per passare da un colore all'altro, comunemente indicato nelle prestazioni "da grigio a grigio". Anche questo viene misurato in millisecondi e non è raro che i monitor di fascia alta abbiano una risposta pixel di 1 ms o superiore. I display OLED, in particolare, hanno un tempo di risposta quasi istantaneo.

Molti giochi premium e TV di punta hanno una buona latenza e tempi di risposta. I televisori economici possono essere incostante, quindi fai qualche ricerca prima di acquistarli. A RTINGS, testano la latenza e elenca tutti i modelli di revisione per input lag se vuoi vedere come si accumula quella TV da gioco che stai considerando.

La Smart TV 4K QLED 50 di Samsung ha uno dei migliori tempi di risposta sul mercato, oltre a garantire 60Hz in 4k. Assicurati subito il tuo, è un ottimo rapporto qualità-prezzo.

Smart TV 4K QLED 50” Samsung QN50Q60TAGXZD
  • Video: Quantum Processor Lite, frequenza dello schermo 60hz, doppio LED, Quantum HDR, Auto Motion Plus, volume del colore al 100% con punti quantici
  • Audio: Dolby Digital Plus, Multiroom Link, 2 canali, Potenza (RMS) 20 W
  • Connettività: Wi-fi, Bluetooth (BT4.2), HDMI 3, USB 2, Ingresso composito (AV) 1, Ethernet (LAN), Uscita audio digitale (ottica) 1, Ingresso RF (ingresso terrestre/cavo) ) 1 / 1 (uso normale per terrestre) / 0, eARC, Anynet+ (HDMI-CEC)
  • Smart Device: sistema operativo Tizen con interazione vocale (Alexa e Bixby)
  • bivolt

FreeSync e G-Sync

Le frequenze di aggiornamento variabili eliminano lo strappo dello schermo abbinando la frequenza di aggiornamento del monitor alla frequenza dei fotogrammi della sorgente. Su un PC, è una scheda grafica o GPU. Sia Nvidia che AMD dispongono di tecnologie proprietarie che risolvono questo problema.

-- Pubblicità --

G-Sync è la tecnologia a frequenza di aggiornamento variabile di Nvidia e richiede un chip hardware su schermo. Tuttavia, funziona solo con le schede video Nvidia. Se disponi di una scheda Nvidia GTX o RTX che desideri utilizzare con la tua nuova TV da gioco, assicurati che supporti G-Sync.

Attualmente, ci sono i seguenti tre livelli di G-Sync:

  • G-Sync: Offre giochi senza strappi in definizione standard.
  • G-Sync Ultimate: Progettato per l'uso con HDR fino a 1.000 nit di luminosità.
  • Compatibile con G-Sync: Questi sono monitor che non hanno il chip prerequisito, ma funzionano ancora con il normale G-Sync.
TV per i giochi nel 2021: tutto quello che c'è da sapere | e6bccd88 freesync gsync | tecnologia dei giochi sposati, recensioni, suggerimenti/guide | amd, lg, microsoft, nvidia, samsung, sony, tecnologia | tv per i giochi

FreeSync è la tecnologia equivalente di AMD e funziona con la linea di GPU Radeon dell'azienda. Esistono tre livelli di FreeSync:

  • Sincronizzazione libera: rimuove lo strappo dallo schermo.
  • Sincronizzazione gratuita Premium: incorpora la compensazione del frame rate basso per aumentare i frame rate bassi. Richiede uno schermo a 120Hz a 1080p o superiore.
  • FreeSync Premium Pro: Aggiunge il supporto per i contenuti HDR fino a 400 nit.

Molti televisori che supportano G-Sync funzionano anche con FreeSync (e viceversa). Attualmente, ci sono pochissimi televisori che supportano esplicitamente G-Sync, in particolare la linea OLED di punta di LG. FreeSync è più economico da implementare perché non richiede alcun hardware aggiuntivo, quindi è ampiamente disponibile su monitor più economici.

Poiché AMD sta realizzando le GPU all'interno di Xbox Series X/S e PlayStation 5, il supporto di FreeSync potrebbe essere più importante per i giocatori di console di questa generazione. Microsoft ha confermato il supporto di FreeSync Premium Pro per la prossima serie X (oltre all'HDMI VRR), ma non è chiaro cosa stia utilizzando Sony.

-- Pubblicità --

Un ottimo modello compatibile con FreeSync è il TV 55″ NanoCell 4K 55NANO85SPA, di LG, con frequenza di 120Hz e HDMI 2.1. In altre parole, l'opzione perfetta per te che desideri una TV per i giochi.

prezzo
2021 Smart TV LG 55" 4K NanoCell 55NANO85 120Hz FreeSync 2 HDMI 2.1 Intelligenza artificiale ThinQAI Google Alexa
  • 120Hz FreeSync2 HDMI 2.1 Intelligenza artificiale ThinQGoogle Alexa
  • Procedura guidata di Google (integrata)
  • Amazon Alexa (integrato e compatibile con)
  • Airplay2 e Homekit (funziona con)
  • Pannello di controllo

Considera dove giocherai

Attualmente ci sono due tipi principali di pannelli sul mercato: LCD retroilluminati a LED (inclusi i QLED) e OLED autoilluminati. I pannelli LCD possono essere molto più luminosi degli OLED perché l'OLED è una tecnologia organica a emissione automatica più suscettibile alla ritenzione permanente dell'immagine ad alta luminosità.

Se stai giocando in una stanza molto illuminata, potresti scoprire che un OLED non è abbastanza luminoso. La maggior parte dei pannelli OLED è soggetta alla limitazione automatica della luminosità (ABL), che riduce la luminosità complessiva dello schermo nelle scene ben illuminate. I pannelli LCD non sono soggetti a ciò e possono essere resi molto più luminosi.

TV per i giochi

Se giochi principalmente durante il giorno in una stanza piena di finestre con molta illuminazione ambientale, un LCD potrebbe essere la scelta migliore. Tuttavia, in una stanza a luce controllata di notte con un'illuminazione soffusa, un OLED fornirà la migliore qualità dell'immagine.

-- Pubblicità --

In generale, gli OLED forniscono un'eccellente qualità dell'immagine grazie al loro rapporto di contrasto (teoricamente) infinito. I modelli QLED (LCD illuminati a LED con pellicola a punti quantici) hanno un volume di colore più elevato, il che significa che possono visualizzare più colori e rimanere più luminosi. Sta a te decidere cosa si adatta meglio al tuo budget e al tuo ambiente di gioco.

Pannello OLED

I pannelli OLED sono suscettibili alla ritenzione permanente dell'immagine o alla "bruciatura". Ciò è causato da contenuti statici, come classifiche o loghi dei canali TV, che rimangono sullo schermo per un lungo periodo di tempo. Per i giocatori, questo vale anche per gli elementi dell'HUD come le barre della salute e le minimappe.

Per la maggior parte delle persone, questo non sarà un problema. Se si varia il consumo di contenuti e si consuma il pannello, probabilmente non si troverà il "burn-in". Inoltre, se giochi a una varietà di giochi, questo non sarà un grosso problema.

Questo può essere un problema per le persone che giocano allo stesso gioco da mesi, specialmente se ha molti elementi HUD. Un modo per ridurre il rischio di burn-in è abilitare la trasparenza dell'HUD o disabilitare completamente l'HUD. Naturalmente, questo non è sempre possibile o desiderabile.

-- Pubblicità --

Molti televisori OLED ora includono misure di riduzione del burn-in, come la funzione Logo Luminance di LG, che oscura lo schermo quando viene visualizzato contenuto statico per due minuti o più. Questo dovrebbe aiutare a prevenire il burn-in. Una TV da gioco con questa tecnologia è la Smart TV 55″ 4K OLED AI ThinQ di LG, che soddisferà tutte le tue esigenze di gioco, oltre a poter controllare la tua Smart Home senza alzarti dal divano o dal letto.

Smart TV LG 55" 4K OLED WiFi Bluetooth HDR Intelligenza artificiale ThinQAI Smart Magic Google Assistant Alexa
  • Smart TV LG 55" 4K OLED WiFi Bluetooth HDR Intelligenza artificiale ThinQAI Smart Magic Google Assistant Alexa
  • Pixel autoilluminanti
  • Nero puro (contrasto infinito)
  • Colori perfetti
  • Display per il comfort degli occhi

Per i giocatori di PC che utilizzano una TV come monitor (con barre delle applicazioni e icone del desktop sullo schermo), un OLED non è probabilmente la scelta migliore. Qualsiasi quantità di immagine statica comporta il rischio di burn-in. A meno che tu non stia semplicemente utilizzando un monitor per giocare o guardare film, potresti prendere in considerazione un pannello LCD all'avanguardia.

Non tutto il burn-in è evidente durante l'uso nel mondo reale. Molte persone lo scoprono solo quando eseguono modelli di prova, comprese le diapositive a colori. Sfortunatamente, la maggior parte delle garanzie, specialmente dei produttori, non copre il burn-in. Se sei preoccupato e desideri comunque un OLED, considera di ottenere una garanzia estesa dai negozi che coprono esplicitamente questo problema.

HDR e Dolby Vision

I giochi HDR sono diventati popolari con il lancio di PlayStation 5 e Xbox Series X/S. Con entrambe le piattaforme che supportano in qualche modo l'HDR, ti consigliamo di assicurarti che la tua prossima TV da gioco sia almeno compatibile con HDR10, in modo da ottenere immagini più ricche, luminose e dettagliate.

-- Pubblicità --

L'HDR Gaming Interest Group (HGIG) è stato formato nel tentativo di standardizzare i giochi HDR attraverso il formato HGIG. I giochi devono essere certificati per il supporto HGIG. Il formato è destinato a decollare con l'arrivo dei giochi di nuova generazione, quindi probabilmente vale la pena cercare una TV HDR con supporto HGIG.

TV per i giochi nel 2021: tutto quello che c'è da sapere | 4094ce71 dolby | tecnologia dei giochi sposati, recensioni, suggerimenti/guide | amd, lg, microsoft, nvidia, samsung, sony, tecnologia | tv per i giochi

Sia Xbox Series X che S supporteranno anche Dolby Vision HDR, che è un altro formato. A differenza di HDR10, che utilizza metadati statici, Dolby Vision utilizza metadati dinamici scena per scena. Attualmente, contenuto masterizzato in Dolby Vision può raggiungere la luminosità massima di 4.000 nits, anche se nessun monitor consumer può ancora raggiungere questi livelli.

Per usare il Dolby Vision sulla tua nuova Xbox, dovrai disporre di una TV compatibile. Produttori come LG, Vizio, HiSense e TCL producono televisori che supportano Dolby Vision. Samsung, tuttavia, ha evitato il formato a favore dell'HDR10+. Tuttavia, se stai acquistando una Xbox di fascia alta, ricorda che i giochi devono supportare esplicitamente la funzione.

Verificate anche:

-- Pubblicità --

La prossima generazione di giochi

Questo è stato un anno turbolento per la maggior parte delle persone, quindi l'arrivo delle console e delle schede grafiche di nuova generazione è ancora più emozionante del solito. Non è nemmeno un brutto momento per aggiornare la tua TV per i giochi, soprattutto se hai rimandato l'acquisto di un set 4K fino ad ora.

Il prezzo degli OLED per TV da gioco di LG è diminuito notevolmente negli ultimi anni. Le pellicole Quantum Dot si trovano ora in set LCD da $ 2000,00, il che significa che puoi ottenere un'immagine luminosa e colorata senza sprecare i tuoi risparmi.

Presto ci saranno ancora più riduzioni di prezzo su TV da gioco, pannelli a 120 Hz, mini-TV LED e adozione diffusa di HDMI 2.1.

Relacionado

Avatar di denner perazzo

Giornalista, 26 anni. Appassionato di quello che faccio e di quello di cui scrivo.